Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PISA12°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 29 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La lezione di Burioni: «Variante Omicron? Dobbiamo da un lato stare attenti e dall'altra vaccinarci»

Attualità sabato 31 ottobre 2020 ore 10:00

Confesercenti premia le Guardie di Città

La consegna del premio "Cuore d'impresa"

Consegnato a Mariano Bizzarri Ollandini, presidente del Corpo Guardie di Città, il premio "Cuore d'impresa" per il sostegno all'Avis



PISA — Mariano Bizzarri Ollandini, presidente del Corpo Guardie di Città, ha ricevuto da Alessio Lucarotti, presidente Confesercenti Toscana Nord, una targa come attestato di riconoscimento per essersi impegnato con gesti di solidarietà in questi terribili mesi di emergenza sanitaria dovuti alla pandemia di coronavirus. 

Corpo Guardie di Città, in particolare, ha donato centinaia di Dpi tra mascherine, guanti monouso e gel igienizzante a chi ne aveva bisogno ed in particolare all'Avis di Pisa per permettere all’associazione di proseguire in sicurezza la propria attività di pubblico interesse, visto che è sempre rimasta attiva anche durante il difficile periodo del lockdown ed anzi ha incrementato il proprio sforzo rimanendo aperta nei fine settimana ed intensificando l’orario di apertura per sopperire all’esigenza di sangue, a fronte di un drastico calo delle donazioni. 

Avis aveva trovato difficoltà nel garantire la sicurezza degli operatori e dei volontari ma grazie alle donazioni ricevute dal Corpo Guardie di Città è riuscita a proseguire la propria attività sociale, pertanto Confesercenti Toscana Nord ha ritenuto doveroso consegnare il premio “Cuore d’Impresa” al Corpo Guardie di Città per la solidarietà dimostrata durante l'emergenza Covid, quando era praticamente impossibile reperire i dispositivi di protezione individuale e quei pochi che si trovavano in commercio venivano venduti a prezzi sproporzionati rispetto a quelli di mercato con sovrapprezzi che li rendevano quasi inaccessibili. 

Durante la consegna del premio è anche emerso il fondamentale ruolo che in questi mesi ha avuto il gruppo donatori sangue del Corpo Guardie di Città che, per sopperire al forte calo delle donazioni dovuto all’emergenza Covid-19, ha continuato ed intensificato le donazioni negli ospedali di Pisa e Lucca dimostrando attivamente come il dono del sangue sia un'esperienza di vera solidarietà, di notevole valore civico ed etico nonché un gesto di grande generosità che permette di salvare tante vite umane, perché, è giusto ricordarlo, il sangue è un prodotto naturale non riproducibile artificialmente ed indispensabile alla vita.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La provincia di Pisa, nelle ultime 24 ore, registra quasi cento nuove positività al coronavirus. Il dettaglio per Comune di residenza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca