Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA12°23°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 14 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rocco Hunt fa visita agli Azzurri in Germania per Euro 2024 e canta nello spogliatoio:

Attualità lunedì 31 luglio 2023 ore 19:30

Conti, "Adesso basta, fatti intollerabili"

Il sindaco Conti dopo la riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza

Sugli episodi di violenza degli ultimi giorni interviene il sindaco che lancia un appello al Comitato per l'ordine e la sicurezza: "Ora intervenire"



PISA — "Non possiamo essere ostaggio di 40 o 50 persone. Adesso basta". Gli ultimi episodi di violenza in cittàtra piazza delle Vettovaglie e Lungarno, hanno fatto sbottare il sindaco Michele Conti, che al termine della riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza ha spiegato il suo intervento.

"Le cronache riportano risse e accoltellamenti avvenuti in centro storico: dalle prime informazioni sembra si tratti di una guerra tra due opposte fazioni di spacciatori - ha detto - sono fatti intollerabili per Pisa, per questo ho chiesto un intervento adeguato e tempestivo al prefetto e al questore, un giro di vite per interrompere questa escalation prima che diventi incontrollabile e porti a conseguenze ancora più gravi".

"Ho trovato una grande collaborazione da parte del nuovo questore Salvo, che si è insediato da pochi giorni - ha aggiunto - e, insieme al prefetto e agli altri membri del Comitato, abbiamo deciso che debba essere costituita una task force, aumentando il numero degli uomini presenti sul territorio".

In questo contesto, il sindaco Conti ha rivendicato anche i risultati ottenuti dal Nucleo operativo di sicurezza urbana della Municipale pisana. "Negli ultimi anni, dal 2018 ad oggi, sono stati 150 gli arresti della Polizia locale per reati di spaccio - ha spiegato - grazie al lavoro di squadra composto dai nuclei specializzati, personale in borghese, agenti ciclisti, unità cinofila e centrale operativa che gestisce le immagini delle telecamere di videosorveglianza, che in questi 5 anni sono passate da 93 a 154. Ma bisogna fare di più".

"Il personale, alla luce dell’annunciato aumento di organico di agenti, c'è - ha affermato -  a questo punto è necessaria la volontà di dare una risposta immediata, perché la nostra città non può tollerare di continuare a ospitare chi delinque".

Capitolo a parte, invece, per quanto riguarda le attività nella zona della stazione. "Ritengo necessaria un’attenzione particolare anche alle attività commerciali e agli appartamenti affittati da privati: occorre una squadra per svolgere controlli sulle attività abusive, spesso ricettacoli di spacciatori - ha concluso - infine, sull’incendio che è avvenuto la scorsa settimana in via Vespucci, mi preme intervenire in maniera specifica: stiamo lavorando a un’ordinanza che ci permetta di fare controlli mirati, perché se si apre un negozio di abbigliamento non è consentito tenere i fondi pieni di scatoloni che arrivano fino al soffitto".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Momenti di panico in un locale poco distante dal centro città, dove sono intervenuti i Carabinieri e anche il personale sanitario per placare l'uomo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Cronaca