Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:25 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Crisanti: «Con la variante Omicron non c'è scampo per i non vaccinati»

Cronaca giovedì 14 ottobre 2021 ore 11:00

Due ricercati sul volo dal Marocco

I due uomini non hanno superato i controlli all'aeroporto e sono stati arrestati. In manette anche un altro viaggiatore, beccato con passaporto falso



PISA — In meno di una settimana la polizia di frontiera ha arrestato tre persone all'aeroporto di Pisa: due uomini, sbarcati dallo stesso volo, erano ricercati per reati di droga, il  terzo ha esibito un passaporto falso.

Nel pomeriggio di martedì 12 Ottobre, la polizia di frontiera aerea di Pisa ha arrestato un cittadino marocchino di 46 anni, eseguendo un’ordinanza di misura cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Lucca nell'ambito di un procedimento penale che lo vede indagato per spaccio di stupefacenti in concorso.  All’uomo, di rientro in Italia dal Marocco, è stato anche notificato un decreto di revoca del permesso di soggiorno per carenza dei requisiti di legge. Tra i passeggeri dello stesso volo è stato individuato un altro cittadino marocchino di 33 anni, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Lucca. L’uomo dovrà scontare una condanna a 2 anni di carcere, sempre per reati di droga. Entrambi gli arrestati sono stati accompagnati nel carcere di di Pisa.

Risale invece a venerdì 8 Settembre l’arresto in flagranza di un cittadino albanese di 31 anni che si è presentato ai controlli di frontiera prima dell’imbarco verso il Regno Unito, esibendo un passaporto cipriota che è subito apparso agli operatori di dubbia autenticità. Sottoposto ad un esame più approfondito, anche con l’ausilio della strumentazione tecnica, il passaporto è risultato contraffatto e quindi sequestrato.

Agli agenti, l’uomo, avrebbe poi detto di essere sbarcato a Bari il 23 Settembre. E' stato arrestato e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria, che ha disposto il rito direttissimo per il giorno seguente.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino sanitario fotografa la situazione sul fronte epidemico. Ecco la distribuzione delle nuove positività in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità