Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:30 METEO:PISA8°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il crollo degli edifici ore dopo il sisma in Turchia: i video ripresi con gli smartphone

Attualità venerdì 15 luglio 2022 ore 17:42

Eurocities accoglie la città della Torre

Per il sindaco Conti è “un’occasione per uscire dal provincialismo, programmando politiche per la mobilità sostenibile di area vasta”



PISA — Da oggi Pisa diventa ancora più europea: la città è entrata a far parte, dal mese di Giugno, di Eurocities, il principale network delle città europee. Dopo la conferma da parte dello steering committee del Mobility Forum e l'approvazione del Comitato Esecutivo dell'organizzazione con sede a Bruxelles, l'Assemblea Generale, ha validato l'adesione della città di Pisa al principale network europeo di municipalità.

“Far parte di una rete di città europee con un forum specifico sulla mobilità è un passaggio importante – ha sottolineato l’assessore alla mobilità urbana Massimo Dringoli - perché ci può dare l’occasione di accedere a contributi, finanziamenti, bandi a livello europeo: strade per poter attuare a tutto campo politiche per una mobilità urbana sostenibile, che spaziano dalla mobilità pedonale e ciclabile al trasporto pubblico locale, che deve essere sempre più sostenibile e aggiornato ai sistemi attuali di diffusione nelle città".

Eurocities è un network che raggruppa oltre 200 città europee e a Novembre Pisa si potrà presentare al forum sulla mobilità che si terrà ad Anversa, con l'obiettivo di presentare i progetti per il futuro: sarà una vetrina internazionale per la città di Pisa, svincolata dal percorso classico di tipo turistico.

“Entrare a far parte a Eurocities – ha commentato il sindaco di Pisa Michele Conti - ci permette di avere una visione diversa rispetto al passato, più europea. Abbiamo visto come negli ultimi anni i governi di molti paesi europei hanno investito su mezzi alternativi e mobilità sostenibile. Nella nostra città, grazie al lavoro dell’assessore Dringoli, che ha portato all’approvazione del Piano Urbano di Mobilità Sostenibile, e di Pisamo, che sta lavorando in maniera specializzata per confrontarsi con le città più evolute sulla mobilità, Pisa sarà in grado di compiere quel balzo in avanti che è mancato finora a una realtà urbana piccola come la nostra, ma inserita in un’area vasta con le città vicine di Lucca e Livorno. L’obiettivo è quello uscire da quella formula di provincialismo che ci ha sempre limitato, cercando di rimediare agli errori fatti nel passato in cui è mancata la progettualità in ambito urbanistico e di mobilità sostenibile. Adesso dobbiamo voltare pagina e pensare ai prossimi 30 anni, dando una prospettiva diversa alla città. Dobbiamo lavorare ad un sistema interconnesso di mobilità urbana e interurbana che si sviluppi in un’ottica di area vasta, con metropolitane di superficie e piste ciclabili che collegano i comuni vicini ai quartieri della città.”

Per l’amministratore di Pisamo Andrea Bottone l'accesso a Eurocities "è il culmine di un percorso iniziato lo scorso anno che ci ha portato a essere in contatto con realtà europee all’avanguardia sul tema della mobilità. Abbiamo visitato le città che rappresentano un modello come Bilabao, Haarlem, Oslo e Zurigo. Città che sono riuscite a svuotarsi dal traffico delle auto, con politiche green di periodo lungo. Da queste città abbiamo tanto da imparare, ma essere parte di Eurocities è già un riconoscimento: Pisa è stata ritenuta all’altezza perché è stato valutato positivamente il percorso fatto per aumentare le piste ciclabili e l’utilizzo dei mezzi green per la mobilità urbana. Abbiamo dotato la città di oltre mille mezzi ecologici, senza alcuna spesa per il Comune. Vogliamo apprendere, entrando a far parte dei gruppi di lavoro con le altre città europee, nuove strategie per una mobilità urbana sempre più sostenibile e innovativa”.

La città di Pisa si aggiunge alle città italiane già presenti in Eurocities, che sono Arezzo, Bari, Bologna, Cagliari, Cesena, Firenze, Genova, Milano, Palermo, Pesaro, Reggio Calabria, Roma, Taranto, Treviso, Torino e Venezia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Addio a Renato Bacconi, segretario generale dal 1981 al 1990. Il cordoglio del sindacato: "Sempre in prima linea per i diritti dei lavoratori"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca