Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PISA18°26°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 03 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ruggero Tita e Caterina Banti: ecco come si allenano i due d'oro della vela

Cronaca mercoledì 28 ottobre 2020 ore 09:48

Giro di fatture false per eludere il fisco

Due fratelli nei guai per evasione fiscale e autoriciclaggio. La maxi frode fiscale messa in piedi grazie a una falsa cooperativa



PISA — La guardia di finanza sta eseguendo un sequestro preventivo nei confronti di una cooperativa e di una società immobiliare gestite da due fratelli, per i reati di evasione fiscale e autoriciclaggio.

Secondo quanto ricostruito dalle fiamme gialle i due, operanti a Pisa e Livorno, avrebbero ideato un sistema per eludere il fisco: pur usufruendo delle agevolazioni fiscali previste per le società con fine mutualistico, gli immobili precedentemente acquistati e successivamente ristrutturati, non sarebbero stati venduti ai soci della cooperativa, ma all'immobiliare gestita dal fratello.

Per fare quadrare i conti le due aziende avrebbero emesso e utilizzato fatture false, con lo scopo di fare confluire i ricavi delle vendite nella immobiliare che, a sua volta, avrebbe annotato nella contabilità i costi di prestazioni di intermediazione mai svolte, abbattendo l'utile d’esercizio da dichiarare all’erario.

L’autorità giudiziaria ha disposto il sequestro delle quote delle due società e dei beni immobili per oltre 4 milioni, ovvero pari al valore del giro di fatture false ricostruito durante le indagini.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto nella frazione di Agnana. Due persone di 32 e 50 anni sono state trasportate all'ospedale di Cisanello
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca