Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PISA19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie: terremoto di magnitudo 4,5 provoca nuovo fiume di lava, altri 300 evacuati

Attualità mercoledì 03 febbraio 2021 ore 18:45

Pisa ha il pollice verde e punta a 20mila alberi

Presentato il piano di forestazione urbana del 2021. Interventi in corso al Parco di Cisanello e sul viale delle Cascine



PISA — Implementare il patrimonio arboreo così da racggiungere i 20mila alberi entro il 2022. E' questo l'obiettivo del piano di forestazione urbana presentato oggi dall’assessore a lavori pubblici, verde e parchi e cura della qualità urbana Raffele Latrofa e dall’architetto Fabio Daole.

“Dal monitoraggio fitosanitario realizzato dalla facoltà di agraria dell’Università di Pisa – ha dichiarato l’assessore Raffaele Latrofa - emerge come dal primo censimento del patrimonio effettuato nel 2016 al bilancio arboreo stilato nel 2020 siamo passati da 16.449 a 18.654 piante. Al netto degli abbattimenti che facciamo per ragioni fitosanitarie che riguardano la salute della pianta, il bilancio di rinnovo arboreo è sempre in positivo. L’obiettivo per il 2021/22 è quello di rendere la città sempre più verde e vivibile, raggiungendo le 20mila alberature di proprietà del Comune, di cui 500 riguarderanno il Parco urbano di Cisanello e circa mille verranno piantumati lungo strade, parchi cittadini e bosco per i nuovi nati. Nella prima parte del 2021 i principali interventi riguarderanno via di Cisanello e Viale delle Cascine, mentre nella seconda metà dell’anno ci concentreremo sul rinnovo arboreo cittadino e sul Bosco dei nuovi nati”.

“Più nello specifico – ha proseguito Latrofa – in via di Cisanello realizzeremo un nuovo marciapiede sul lato sud del Parco, corredato da nuove alberature: si tratta di un intervento fondamentale per il quartiere e che fa da corollario alla forestazione del Parco urbano su cui investiremo 793mila euro, di cui 400mila provenienti dalla Regione. Entro la fine del 2022 restituiremo al quartiere un parco riqualificato e curato, con nuove alberature, elementi di arredo urbano, percorsi ciclopedonali e aree verdi fruibili per i cittadini. Tutto questo dopo aver ereditato un progetto neanche completato dalla precedente amministrazione. Per quanto riguarda viale delle Cascine si tratta di un intervento atteso da oltre dieci anni, sul quale il Comune rischiava di perdere i finanziamenti regionali e i cui dettagli sono stati definiti attraverso un lungo lavoro di confronto con la Soprintendenza, nel rispetto di tutte le norme di legge e perseguendo l’obiettivo di mantenere intatto il cannocchiale visivo dello storico viale alberato.”

“Per quanto riguarda la polemica sui platani piantumati all’interno della rotatoria – ha aggiunto l’architetto Fabio Daole – tengo a precisare che il Codice della Strada stabilisce che all’interno del centro abitato la distanza degli alberi ad alto fusto dal confine stradale è di 3 metri, quindi l’intervento eseguito alla rotatoria rispetta i criteri di legge. Inoltre gli esemplari di platano che utilizziamo per ricostituire il filare di alberi sul viale delle Cascine, sono platani clone, scelti appositamente in quanto resistenti alla malattia del cancro colorato che affligge i platani.”

Questo il dettaglio dei prossimi interventi:

- Forestazione del Parco urbano di Cisanello: costo del progetto 792 mila euro, di cui 400 mila euro richiesti alla Regione Toscana tramite il bando su “Progetti integrati per abbattimento delle emissioni climalteranti in a ambito urbano”, e 392 mila messi a disposizione dal Comune di Pisa. Il progetto esecutivo, che prevede 500 nuovi alberi, oltre a percorsi ciclopedonali, è già stato approvato e il Comune è in attesa di conoscere l’esito della graduatoria della Regione.

- Intervento in via di Cisanello: realizzazione di un marciapiede che costeggia tutto il confine del Parco: costo del progetto 300 mila euro, compresi altri interventi nelle strade limitrofe. Il progetto prevede la sostituzione di circa 60 "Populus Alba" con nuove 150 alberature, di "Tillia Cordata" (di cui 70 su proprietà del Comune di Pisa e 80 nell'area privata destinata al polo ospedaliero della Stella Maris che verrà realizzato in una fase successiva) e la realizzazione di un nuovo percorso pedonale. Il cantiere è in fase di avvio in questi giorni.

- Rotatoria viale delle Cascine: costo del progetto complessivo 850 mila euro, che prevede la realizzazione della rotatoria oltre alla riqualificazione del Viale delle Cascine lato est verso la citta, l'ampliamento della pista ciclabile e la sostituzione della siepe di "Cupressus Arizonica" con 60 nuove alberature di "Vallis Clausa (platano clone). Il cantiere è attualmente in corso.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Unica soluzione per non perdere le spiegazioni del prof, vista l'alternanza di lezioni in presenza e a distanza e la mancanza di spazi disponibili
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Lavoro