Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Davide Giri ucciso a New York, il dottorando italiano è stato accoltellato

Politica giovedì 09 agosto 2018 ore 14:57

"Il Pd ha promesso soldi che non poteva spendere"

La stazione di Pisa

Duro attacco del sindaco di Pisa Michele Conti e del deputato della Lega Edoardo Ziello alla giunta uscente sul piano periferie



PISA — "Sapete quale è la verità? Il Pd ha promesso soldi che non poteva spendere". A dirlo il deputato della Lega Edoardo Ziello, che stamani ha fatto il punto assieme al sindaco di Pisa Michele Conti sulle polemiche seguite all'emendamento parlamentare ("Votato al Senato anche dal PD", ha precisato Ziello ) che, di fatto, ha bloccato per molti comuni i fondi destinati alla riqualificazione delle periferie, alimentando polemiche politiche di carattere nazionale.

In ballo c'era anche Pisa, con un progetto destinato alla stazione dal nome "Binario14", che prevedeva la riqualificazione del quartiere.

"La Corte Costituzionale, già alcuni mesi fa, aveva dichiarato l'illegittimità del bando e di fatto le risorse si erano dimezzate. Ora, di fronte a questo, la scelta del Governo è stata chiara ed è stata quella di premiare i progetti migliori. Pisa non è fra questi".

Il perchè lo ha spiegato il sindaco Michele Conti:"Il progetto di Pisa, del sindaco Filippeschi e dell'assessore Zambito, ha avuto una valutazione di 30 punti ed è risultato nelle posizioni arretrate, con altre città toscane, come Arezzo e Grosseto che sono avanti perchè hanno presentato progetti cantierabili e non solo di fattibilità tecnica come quello pisano". 

"C'è anche da aggiungere - ha spiegato Conti - che è stata chiesta una proroga e che la cosa va avanti, considerando che l'emendamento è passato al Senato, dovrà andare alla Camera e poi tornare al Senato. 

Ma come Comune dobbiamo però considerare anche un altro fattore negativo e cioè il nostro avanzo di cassa, di dieci milioni, che è stato decurtato di cinque per il contenzioso aperto con la ditta sul parcheggio di piazza Vittorio Emanuele".

Il progetto definitivo sarà comunque presentato dalla Giunta Conti entro l'otto settembre, con priorità la riqualificazione della stazione e di viale Gramsci e la risoluzione dei problemi idraulici di San Marco - San Giusto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino sanitario fotografa la situazione sul fronte epidemico. Ecco la distribuzione delle nuove positività in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità