QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 15°19° 
Domani 15°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 22 maggio 2019

Attualità sabato 22 ottobre 2016 ore 08:00

Imprese leader contro la fuga dei cervelli

40 aziende e 250 tra allievi ed ex allievi delle sei scuole superiori universitarie italiane si incontrano al Sant'Anna



PISA — Per la prima volta un gruppo selezionato di aziende leader incontra gli allievi e gli ex allievi delle sei scuole universitarie superiori italiane, che si affacciano sul mondo del lavoro in occasione della terza edizione di Job Fair, in programma venerdì 28 ottobre dalle 10 alla scuola superiore Sant’Anna. Job Fair diventa quest’anno il primo “job meeting” dedicato ai talenti delle scuole universitarie di eccellenza, cioè, oltre alla stessa Sant’Anna, la scuola Normale superiore di Pisa, lo Iuss di Pavia, la scuola Imt alti studi di Lucca, il Gran Sasso science institute dell’Aquila, la Scuola internazionale superiore di studi avanzati di Trieste. Si tratta di alcune tra le realtà accademiche più dinamiche e di maggior successo scientifico in Italia, tutte caratterizzate dalla forte proiezione internazionale.

Questa iniziativa, che ha raccolto per la prima volta la partecipazione corale delle sei istituzioni che valorizzano il talento e il merito, vuole consolidare il legame virtuoso tra formazione di eccellenza e mondo delle imprese, in un’ottica di placement. Job Fair intende creare un’occasione unica di incontro tra imprese leader e risorse umane ad altissimo potenziale, che si avvicinano al mondo del lavoro, dopo aver portato a termine percorsi formativi di eccellenza.

“Attraverso iniziative come queste – sottolineano i rettori delle istituzioni che partecipano a Job Fair, presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa – è nostra intenzione far percepire alle imprese la qualità degli allievi che hanno seguito con successo i nostri percorsi formativi, dopo essere stati selezionati con cura e attenzione. Al tempo stesso, la Job Fair vuole far conoscere agli allievi il mondo delle imprese, del quale non hanno ancora piena consapevolezza, e farli riflettere su come orientare il loro percorso di carriera. Il talento e il merito sono fondamentali per entrare in una scuola universitaria superiore, ma è fondamentale anche mettere alla prova le competenze acquisite nell’interazione con le grandi aziende presenti a Job Fair”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità