Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PISA9°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Salvini: «Se ho incontrato Cassese? Non so neppure dove abiti»

Cultura martedì 15 novembre 2016 ore 16:40

In 30mila per Dalì

Tanti sono stati finora i visitatori della mostra a palazzo Blu. La storica dell'arte Lea Mattarella parlerà del rapporto del pittore con l'Italia



PISA — La mostra Dalì, il sogno del classico, che ha aperto i battenti un mese e mezzo fa a palazzo Blu conta ad oggi 30mila visitatori, 2500 solo nell'ultimo weekend.

Tanti anche gli eventi correlati, incontri che hanno l'obiettivo di approfondire il tema dell'esposizione. Quanta Italia ricorre nell'opera di Salvador Dalí? è questo l'interrogativo dal quale prende spunto l'incontro con la storica dell'arte Lea Mattarella, docente all'Accademia delle belle arti di Roma, che si svolgerà giovedì 17 novembre, con l'obiettivo di raccontare il rapporto di Salvador Dalí con l'Italia e i suoi capolavori, reinterpretati attraverso la sua maestria e genialità.

L’appuntamento è alle 17 nell'auditorium del palazzo (accesso consentito fino a esaurimento posti) con la conferenza dal titolo Dalí e l’Italia. Svelati tutto il fascino e l’influsso che ha esercitato l’Italia sul genio catalano attraverso i suoi tanti riferimenti a Michelangelo, Raffaello, Benvenuto Cellini, Mantegna, Perugino, Bernini, persino a Luchino Visconti con cui Dalí lavorò in teatro nel 1948.

"Nei suoi dipinti che nascono da sogni, incubi e visioni, da una realtà che si trasforma sempre in altro – ha scritto Lea Mattarella in occasione della mostra a Palazzo Blu - Dalí cita frequentemente opere o particolari tratti dai grandi classici dell’arte italiana e, nell'inserirle in un nuovo contesto gli elargisce una vita ulteriore che va ben aldilà della copia".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allarme è scattato quando nel complesso militare di San Piero a Grado si è udito uno sparo. L'ipotesi più accreditata è il suicidio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Politica

Cronaca

Attualità