QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 21°33° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 26 giugno 2019

Attualità mercoledì 14 giugno 2017 ore 09:09

In Etiopia alla ricerca del grano perduto

L’esperienza dei contadini africani dà indicazioni per nuove coltivazioni più resistenti e in grado di superare il divario tra nord e sud del mondo



PISA — Agricoltura, tradizione dei contadini etiopi e contributo della ricerca scientifica, in particolare di biotecnologie e genomica vegetale per contribuire a sfamare il mondo. Al Sant’Anna Science Café è il turno di Matteo dell’Acqua, genetista all’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna con l’incontro dedicato “Alla ricerca del grano perduto: dialogo tra genomica e conoscenze contadine sulle alture dell'Etiopia”. L'appuntamento è per giovedì 15 giugno, alle 21.15, nella sede storica della Scuola Superiore Sant’Anna, in piazza Martiri della Libertà 33.

Agricoltura e biotecnologie, medicina spaziale, treni che viaggeranno a mille all’ora sono gli argomenti affrontati a cadenza settimanale, fino a giovedì 22 giugno. Anche per l’edizione 2017 sono confermati l’atmosfera informale dei seminari, il rispetto rigoroso dei contenuti scientifici e il doppio accompagnamento al termine del seminario, con una piccola degustazione di prodotti tipici e l’accompagnamento musicale live, curato dagli allievi della Scuola Superiore Sant’Anna. In occasione del Sant’Anna Science Café ritorna l’ Angolo della trasparenza, che permetterà a tutti coloro che vorranno conoscere meglio il Sant’Anna di accedere, attraverso una postazione web dedicata, alla pagina Amministrazione trasparente del sito istituzionale.

Nel suo intervento di giovedì 15 giugno, Matteo dell’Acqua illustrerà l'applicazione di tecniche di genomica avanzata per caratterizzare e valorizzare la diversità delle colture tradizionali, soffermandosi anche sui risultati di uno studio che ha dimostrato come il grano tradizionale dell'Etiopia sia radicalmente diverso dal grano coltivato altrove. In occasione dell'incontro Matteo dell’Acqua spiegherà come di questa diversità potrebbero beneficiare le colture di tutto il mondo. 

La questione viene affrontata con un approccio innovativo: i ricercatori codificano e utilizzano le conoscenze tradizionali dei contadini del sud del mondo, per identificare i fattori genetici che meglio rispondono alle loro esigenze, nell’ottica di contribuire a produrre più cibo per sfamare il mondo e per contribuire a ridurre le diseguaglianze tra nord e sud del mondo.

Gli incontri del Sant’Anna Science Café si concluderanno giovedì 22 giugno con la relatrice più giovane, Laura Montironi, allieva del quinto anno di ingegneria. Ancora un viaggio, condotto questa volta con uno dei mezzi di trasporto che rivoluzioneranno il nostro modo di viaggiare e al cui sviluppo contribuisce la Scuola Superiore Sant’Anna: l'Hyperloop,  il treno che viaggia a mille chilometri all'ora.

Anche l’edizione 2017 del Sant’Anna Science Café nasce da un’idea di Debora Angeloni, è organizzato dalla stessa Debora Angeloni con il giornalista Francesco Ceccarelli e l’Area Affari Generali della Scuola Superiore Sant’Anna.

La partecipazione a tutti i seminari del Sant’Anna Science Café è libera e gratuita.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità