Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:25 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Col braccio in silicone a fare il vaccino, l'infermiera: «L'ha definito un costume di scena»

Attualità giovedì 03 giugno 2021 ore 18:03

Infrastrutture per la costa, le idee sul piatto

L'assessore comunale alla mobilità Massimo Dringoli ha svelato alcuni dettagli dei progetti del patto fra Pisa, Livorno, Lucca e Firenze



PISA — Invitato dalla commissione speciale sul trasporto intermodale, l'assessore comunale alla mobilità Massimo Dringoli ha fornito ulteriori dettagli sul progetto di accordo messo in piedi dai sindaci di Pisa, Livorno, Lucca e Firenze. Patto che dovrebbe essere siglato entro la fine di Giugno, ha fatto sapere l'assessore, dopo due ulteriori incontri, uno in Regione e uno a Pisa. L'obiettivo è la stesura di progetti in grado di intercettare gli stanziamenti previsti dal Pnrr.

Rispetto a quanto già trapelato, Dringoli ha fatto capire che per il collegamento ferroviario veloce tra Pisa e Firenze si sta pensando di realizzare una nuova linea. Mentre per il collegamento metropolitano tra Pisa e il porto di Livorno l'ipotesi al vaglio è quella di utilizzare il vecchio tracciato che passa da San Marco, con l'ipotesi di una fermata in corrispondenza della stazione intermedia del Pisamover. Per quanto riguarda la ferrovia Pisa-Lucca, infine, Dringoli ha detto che sarà sufficiente raddoppiare il binario dove possibile, così da aumentare la frequenza dei treni.

Circa i collegamenti viari, per l'assessore il potenziamento del trasporto su ferro aiuterà a decongestionare la FiPiLi, per la quale sarebbe stata definitivamente scartata l'ipotesi del pedaggio. I mezzi pesanti dovranno essere incentivati ad utilizzare l'autostrada e Dringoli ha anche parlato dell'idea di un nuovo casello autostradale sulla A12 a Madonna dell'Acqua, in corrispondenza della futura tangenziale Nord-Est.

I commissari hanno chiesto a Dringoli di specificare quanto previsto dal patto fra i quattro sindaci per gli aeroporti di Pisa e Firenze, segnalando che una eventuale riproposizione del progetto per la nuova pista a Peretola farebbe venir meno l'esigenza di tutti gli altri progetti. Dringoli ha però ripetuto quanto scritto nella bozza del Patto già nota, ovvero che per i due scali si prevede uno sviluppo secondo una "visione complementare".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino sanitario fotografa la situazione sul fronte epidemico. Ecco la distribuzione delle nuove positività in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Cronaca