Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA11°15°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 05 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin al volante di una Mercedes sul ponte di Crimea

Attualità domenica 21 maggio 2017 ore 06:30

La salute scende in piazza

​Screening gratuiti e informazioni grazie al Segretariato italiano studenti in medicina. E per i più piccoli l’ospedale dei pupazzi



PISA — Torna a Pisa domenica 21 maggio la seconda edizione La salute scende in piazza, l’iniziativa dedicata alla promozione della salute, organizzata dal Segretariato italiano studenti in medicina, e patrocinata dal Comune di Pisa

Appuntamento dalle 10 alle 20 in piazza XX Settembre, sotto le Logge dei Banchi, dove medici dell'Azienda ospedaliera pisana e studenti in medicina svolgeranno gratuitamente attività di screening, come test spirometrici (dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18),misurazione della glicemia e della pressione arteriosa, e di sensibilizzazione sul rischio cardiovascolare e sulle malattie dermatologiche, epatologiche e dell’apparato respiratorio. Gli studenti in medicina e i volontari, col supporti di alcune dietiste, faranno invece attività informative su temi quali alimentazione, ambiente e salute, malattie sessualmente trasmissibili e vaccini.

Negli stand, aperti dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20, saranno svolte anche dimostrazioni di rianimazione cardiopolmonare e manovre di disostruzione delle vie aeree grazie all’aiuto del personale del pronto soccorso e degli studenti del Sims. Ancora, grazie alla presenza delle associazioni locali Avis, Admo e Aido, si parlerà dell'importanza della donazione di sangue, midollo osseo e organi, nell’ambito della settimana nazionale della donazione di organi (15-21 Maggio), mentre la presenza dell’associazione Liltpermetterà di fare il punto sulla prevenzione primaria e secondaria dei tumori.

Per i più piccoli sarà allestito l'ospedale dei pupazzi, con il contributo di medici pediatri e di logopedisti che svolgeranno attività informative su vaccini e su disturbi del linguaggio. Con loro l’associazione Amici della pediatria di Pisa. Presente anche il truccabimbi e il gruppo di clownterapia del Sims.

“Obiettivo dell'iniziativa – spiega Virginia Casigliani del Sims di Pisa - è porre l'attenzione della popolazione sulla propria salute, aumentando la consapevolezza sui fattori di rischio e i metodi di prevenzione più importanti. L’anno scorso abbiamo registrato una notevole affluenza, i cittadini hanno colto l’occasione per chiedere informazioni ai numerosi medici presenti e fare qualche controllo. I medici del centro ipertensione hanno fatto ben 120 misurazioni della pressione, dalle quali è emerso che 35 persone erano ipertese e fra queste soltanto 14 sapevano di esserlo. Grazie alla presenza dei dermatologi è stato invece possibile chiedere consigli su acne e dermatiti ma anche imparare regole di prevenzione e autovalutazione per le lesioni pigmentarie: i medici hanno visto tanti nei e ne hanno individuati quattro sospetti, da rimuovere con urgenza.

“L’iniziativa – ha affermato l’assessore alle politiche sociali del Comune di Pisa e presidente della Società della salute della zona pisana Sandra Capuzzi - che riunisce in una unica occasione tante realtà e associazioni che lavorano attorno alla prevenzione della salute, ha un carattere fortemente innovativo: per una volta sarà l’ospedale ad andare dal paziente e non viceversa, in un’ottica di vera promozione della salute”.

Partecipano con il supporto logistico la Pubblica assistenza di Pisa, la Croce rossa italiana, il Gruppo universitari di San Frediano e il Mixart.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il giovane, 23 anni, è stato fermato all'aeroporto e portato in carcere. Dovrà scontare una pena per rapina e lesioni personali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità