Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:30 METEO:PISA8°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il crollo degli edifici ore dopo il sisma in Turchia: i video ripresi con gli smartphone

Cronaca martedì 12 luglio 2022 ore 18:15

Braccato dopo il furto al panificio picchia i poliziotti

Ha arraffato i soldi della cassa ed è fuggito in bicicletta, un testimone l'ha seguito a piedi e avvisato la polizia. Le violenze durante l'arresto



PISA — Erano circa le 12,45 di ieri quando un uomo è entrato in un panificio di via Parigi e, approfittando della disattenzione dei titolari, ha arraffato circa 65 euro dalla cassa e si è dato alla fuga in bicicletta. Il furto non è passato però inosservato ad un addetto alla manutenzione di estintori, che a piedi si è messo ad inseguire il ladro e, allo stesso tempo, ha telefonato alla polizia.

Le pattuglie della Squadra Volanti sono così entrate in azione, riuscendo ad intercettare il fuggitivo in via Cattaneo, all'altezza della farmacia. I due poliziotti, pur rimediando calci e pugni, sono riusciti a bloccarlo, ad ammanettarlo e a portarlo in Questura.

Negli uffici di via Lalli è stato quindi identificato per un cittadino rumeno 33enne con diversi precedenti per reati contro il patrimonio, tra cui rapine e furti commessi a Roma e Livorno. Trovato anche in possesso di un grosso coltello a serramanico, è stato denunciato per furto, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e porto ingiustificato di armi atti ad offendere.

Trattenuto nelle celle di sicurezza, questa mattina il 33enne è stato portato in tribunale per il rito direttissimo. Il giudice ha convalidato l'arresto e accolto i termini a difesa, disponendo la misura cautelare dell’obbligo di presentazione giornaliera alla polizia giudiziaria in attesa del processo.

Riguardo ai due poliziotti intervenuti, finiti al pronto soccorso, sono state riscontrate loro lesioni giudicate guaribili in 7 e 10 giorni.

Dalla Questura è stato elogiato il comportamento dell'uomo che ha seguito il ladro consentendone l'arresto, "ammirevole per non aver mai mollato l’inseguimento anche se era a piedi e doveva mantenere la conversazione al telefono con la Sala operativa della Questura".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Addio a Renato Bacconi, segretario generale dal 1981 al 1990. Il cordoglio del sindacato: "Sempre in prima linea per i diritti dei lavoratori"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca