Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:41 METEO:PISA12°19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 06 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio Cerciello, la vedova in lacrime: «Questa sentenza non mi riporterà Mario»

Attualità mercoledì 19 settembre 2018 ore 15:34

L'impero dei robot è già fra noi

Macchine sempre più sofisticate sono in grado di ascoltare, vedere, sentire e percepire ben oltre l'umano. In due mostre i sensi digitali



PISA — Poter capire come si svolgono i processi percettivi e cognitivi di un robot, attivati dall’unità di controllo durante l’esecuzione di una gamma di operazioni, dalla presa di un oggetto al riconoscimento di persone. Questo il fil rouge delle due mostre “A View from Within (Endophysical Robotic Perception)” organizzate nell’ambito delle iniziative del Festival Internazionale della Robotica a Pisa da Massimo Bergamasco, docente di robotica percettiva, fondatore del Laboratorio Percro (Perceptual Robotics) e direttore dell’Istituto TeCIP (Tecnologie della Comunicazione, dell’Informazione e della Percezione) della Scuola Superiore Sant’Anna.

La prima mostra “A View from Within (Endophysical Robotic Perception)” torna a essere proposta al Museo della Grafica a Palazzo Lanfranchi, dal 28 settembre al 2 ottobre, con l’esposizione di una serie di video-installazioni integrate che illustrano i processi percettivi e cognitivi attivati dal robot durante la presa di un oggetto.

La seconda mostra, nel nuovo spazio espositivo, “A View from Within (Endophysical Robotic Perception) Phase 2”, aperto sempre dal 28 settembre al 2 ottobre 2018, sarà allestito all'interno della Domus Mazziniana. In questo allestimento le video-installazioni integrate illustrano i processi cognitivi che un robot esegue quando attua il riconoscimento di persone. Il flusso continuo di visualizzazione rappresenta, secondo una prospettiva in prima persona, i dati sensoriali relativi al mondo esterno acquisiti dal robot e le differenti fasi della loro elaborazione attraverso algoritmi di intelligenza artificiale. L’osservatore, posto all’interno dello spazio di visualizzazione, potrà percepire in maniera visiva, per la prima volta, un’esperienza unitaria dei processi percettivi della “macchina robot”.

Le mostre sono inserite all'interno del Festival Internazionale della Robotica, in programma a Pisa dal 27 settembre al 3 ottobre 2018, è organizzato da Fondazione Arpa, con il sostegno diRegione Toscana, Comune di Pisa, Provincia di Pisa, Università di Pisa, Scuola Normale Superiore di Pisa, Scuola Superiore Sant'Anna, Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pisa, Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna, Centro di Ricerca “E.Piaggio” dell’Università di Pisa, Centro di Eccellenza Endocas dell’Università di Pisa, Irccs Fondazione Stella Maris, Camera di Commercio e Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I report di Regione e Asl segnalano 71 nuove positività in provincia di Pisa. Ecco i numeri che fotografano le ultime 24 ore
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità