Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:54 METEO:PISA17°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 21 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Cronaca mercoledì 16 novembre 2016 ore 12:24

Malavita, arresti e denunce nel cuore di Pisa

Controlli dei carabinieri nelle attività commerciali, nelle piazze e nelle vie del centro storico. 13 persone denunciate e una in manette



PISA — Resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ricettazione, commercio di prodotti contraffatti e inosservanza del foglio di via. Sono questi i capi d'accusa per 14 persone (13 denunce e un arresto) fermate dai carabinieri in meno di 72 ore nel corso dei controlli volti al contrasto della malavita nel centro cittadino.

In particolare, due sono le denunce in stato di libertà per detenzione di droga ai fini di spaccio, a carico di un soggetto italiano e di uno tunisino; una denuncia per inosservanza del decreto di espulsione dal territorio dello Stato, due quelle per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere, a carico di un soggetto italiano, quattro per inosservanza del foglio di via e una  per oltraggio a pubblico ufficiale. Scattata anche una denuncia per ricettazione a carico di un soggetto tunisino e due per commercio di prodotti contraffatti, a carico di due senegalesi.

Nelle ultime ore i carabinieri hanno anche sequestro di 35 grammi di sostanze stupefacenti di vario tipo e 103 orologi contraffatti.

Un uomo di origine senegalese è stato infine arrestato con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Li ha scovati Apes appena avuto accesso al database delle dichiarazioni dei redditi dei beneficiari italiani. Lo ha reso noto l'assessora Gambaccini
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Attualità