Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:PISA14°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 22 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Con le pistole in pugno rubano tutte le borse del negozio di Gucci a Manhattan

Attualità lunedì 11 luglio 2022 ore 19:00

Monoclonali, gli studi Aoup su Lancet

In collaborazione con la John Hopkins University, medici ed esperti hanno elaborato una rassegna degli studi in vista delle nuove varianti Omicron



PISA — La risalita della curva epidemica dovuta alle sottovarianti del Coronavirus non ferma certo la ricerca. Anzi: il mondo scientifico si sta muovendo su più linee di ricerca per delineare strategie future di intervento fra nuovi vaccini e farmaci antivirali, dando seguito anche alle revisioni degli studi già pubblicati in letteratura.

Tra questi, pubblicato appena qualche giorno fa sulla prestigiosa rivista Lancet Infectious Diseases, vi è un articolo di revisione degli studi sugli anticorpi monoclonali contro il Covid, frutto di una collaborazione tra professionisti dell’Aoup e della John Hopkins University di Baltimora, che si focalizza in particolare sulle resistenze dei monoclonali di fronte alle varianti Omicron.

Il primo autore dell'articolo è il dottor Daniele Focosi, ematologo e dirigente medico nella Sezione dipartimentale Officina trasfusionale dell’Aoup, mentre l'ultima firma è del dottor Marco Tuccori, dirigente farmacista nella Sezione dipartimentale Monitoraggio delle reazioni avverse ai farmaci Aoup.

Focosi, tra l'altro, è stato da poco nominato dall’American Association of Blood Banks quale unico membro fondatore europeo del PLasma Antibody Network, mentre negli ultimi due anni ha pubblicato sul virus oltre 90 lavori scientifici e una monografia edita da Springer Nature.

La revisione, che aggiunge ulteriori tasselli nel settore, è stata redatta in collaborazione col gruppo di ricerca guidato dal professor Arturo Casadevall, tra i principali esperti al mondo nel campo delle malattie infettive e recentemente eletto componente della National Academy of Sciences.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno