Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:15 METEO:PISA13°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 17 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Djokovic è tornato in Serbia: le prime immagini dall'aeroporto di Belgrado

Attualità lunedì 11 aprile 2016 ore 14:00

Moschea, un altro passo verso il referendum

Il comitato dei garanti dà l'ok al nuovo quesito. Ma per andare alle urne servono 1794 firme, pari al 2,5 per cento degli elettori



PISA — Dopo che è stato rigettato e quindi riformulato tre volte per la mancanza di alcuni requisiti, ora ci siamo. Il Comitato dei garanti ha infatti dato il suo fondamentale ok al nuovo quesito per il referendum consultivo sulla Moschea a Porta a Lucca.

Il Comitato promotore del referendum ora dovrà raccogliere le firme necessarie che secondo quanto stabilisce lo statuto comunale devono corrispondere ad almeno il 2,5 per cento del corpo elettorale: 1794 firme.

“Ringrazio il comitato dei  garanti per il lavoro svolto – ha commentato il presidente del Consiglio comunale Ranieri Del Torto - anche nello spirito dello statuto comunale che riconosce e incentiva la partecipazione dei cittadini alla vita politica.  Ora attendiamo gli sviluppi successivi della procedura per capire se e quando i cittadini pisani saranno chiamati a pronunciarsi su questo quesito”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un C130-J dell'aeronautica militare partito da Pisa ha trasferito il bambino dalla Sardegna a Firenze in un trasporto sanitario urgente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità