Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:20 METEO:PISA11°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Attualità giovedì 25 marzo 2021 ore 11:48

Nuovo Cda di Toscana Aeroporti, tutto tace

L'Aeroporto di Pisa "Galileo Galilei"

I soci pubblici ancora non si sono incontrati per stilare la lista dei nomi. I sindacati chiedono a Giani trasparenza e impegno per la Handling



PISA — Arrivato il via libera alla proroga della cassa integrazione per i lavoratori di Toscana Aeroporti e Toscana Aeroporti Handling - allo scadere della cassa integrazione straordinaria è partita la cassa in deroga per 12 settimane -, i sindacati ora premono sui soci pubblici, a cominciare dalla Regione Toscana, affinché con le nuove nomine all'interno del Cda di Toscana Aeroporti si schierino apertamente contro la vendita di Toscana Aeroporti Handling

In tal senso si sono già espressi in questi giorni sia il consiglio comunale di Pisa sia il consiglio regionale. Ma sulla delicata partita dei nomi da fare per il nuovo Cda di Toscana Aeroporti tutto tace e, da quel che si è potuto capire, i soci pubblici ancora non si sono incontrati. Soci che sono, lo ricordiamo, con quote di minoranza: Regione Toscana (5,03%), Camera di Commercio di Pisa (4,17%), Provincia di Pisa (4,91%), Comune di Pisa (4,48%), Provincia di Livorno (1,25%), Camera di Commercio di Firenze (4,05%) e Comune di Firenze (1,39%).

Questi soci, tutti o in parte, dovranno scegliere i propri rappresentanti nel Cda di Toscana Aeroporti rispettando alcuni criteri - come ad esempio la parità di genere e le competenze -, sui quali però incideranno inevitabilmente logiche politiche e territoriali, a maggior ragione dopo che il nuovo segretario nazionale del Pd, il pisano Enrico Letta, ha rilanciato l'idea di un collegamento ferroviario veloce tra Pisa e Firenze, sottintendendo (forse) che oggi è possibile rinunciare all'allungamento della pista di Peretola. La lista dei candidati per il Cda dovrà essere presentata entro il 2 Aprile e sulla questione non manca l'attenzione dei sindacati.

Scrivono le sigle Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl: "E' indispensabile che il Presidente della Regione batta un colpo e faccia chiarezza rispetto agli intendimenti della Regione a partire da come debba votare in consiglio di amministrazione il componente/rappresentante della Regione. Dopodiché chiediamo che scenda in campo insieme ai lavoratori per difendere l’occupazione creando e garantendo certezza per i prossimi anni. Su questo terreno è importante anche sapere le intenzioni, o che siano ribadite qualora siano state già espresse, sia del Sindaco di Firenze che di Pisa, per salvaguardare l’efficienza del sistema aeroportuale e la professionalità dei lavoratori interessati nonché garantire l’occupazione per i prossimi anni. Gli Enti pubblici interessati a partire dalle Province, Camere di Commercio etc., che esprimono una rappresentanza in seno al consiglio di amministrazione di Toscana Aeroporti, cosa intendono fare per mettere in sicurezza i lavoratori che all’improvviso si sono ritrovati senza più certezze ne prospettive di futuro?"

"Vogliamo subito mettere in chiaro - hanno ribadito le organizzazioni sindacali la necessità che l’ad di Toscana Aeroporti venga a riferire in Consiglio Regionale rispetto al piano industriale, agli obiettivi prefissati ed in particolare su cosa intende investire con lo stanziamento di 10 milioni di euro a fondo perduto che la Regione ha deliberato in favore di Toscana Aeroporti. Non si trovino scuse che la società Toscana Aeroporti è quotata in borsa e quindi non si possono dare informazioni; quando un soggetto chiede aiuto alle Istituzioni deve poi anche renderne conto e rendicontare come quei soldi vengono spesi. Il bene comune deve tornare sul territorio per creare lavoro e occupazione".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna, per impedire che la madre si vaccinasse, avrebbe minacciato una giovane dottoressa. Il suo racconto attraverso la Fimmg di Pisa
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Attualità