Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:30 METEO:PISA8°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il crollo degli edifici ore dopo il sisma in Turchia: i video ripresi con gli smartphone

Attualità venerdì 28 ottobre 2022 ore 16:12

Oltre 6000 metri quadri di nuovi marciapiedi

Il sindaco Michele Conti e l'assessore Raffaele Latrofa

Terminato il maxi-intervento di rifacimento che ha riguardato il quartiere di Porta a Lucca. Gli altri lavori in programma



PISA — Porta a Lucca cambia volto con nuovi alberi e nuovi marciapiedi. Nei giorni scorsi è terminato il maxi-intervento di rifacimento dei marciapiedi che ha riguardato l’intera parte del quartiere compresa tra via Giovanni Pisano e via di Gello: 6.500 metri quadrati di nuova pavimentazione per un investimento di oltre 773mila euro stanziati dal Comune.

Via Filzi, via Randaccio, via Nazario Sauro, via Baracca e via Fratelli Rosselli le vie interessate dagli interventi.

“Come è ben visibile pedalando in bicicletta e passeggiando per le vie del quartiere – ha dichiarato il sindaco di Pisa Michele Conti - a Porta a Lucca abbiamo investito molte risorse come Amministrazione Comunale per rimettere mano alla manutenzione straordinaria di strade, marciapiedi e alberature che in questo quartiere mancava da almeno 30 anni. Dopo l’importante intervento di sicurezza idraulica per evitare allagamenti, abbiamo affrontato il problema dei pini che avevano danneggiato con le loro radici marciapiedi, accessi alla abitazioni e manti stradali. Abbiamo fatto la scelta di rimuovere parte dei pini pericolanti o in cattive condizioni, sostituendoli con altre alberature, così da poter poi rifare i marciapiedi di buona parte del quartiere. Grazie a questi interventi Porta a Lucca sta davvero cambiando volto: guardiamo via Filzi, via Baracca, via F.lli Rosselli, via Randaccio e via Sauro che sono state interamente riqualificate e si presentano oggi come strade completamente accessibili ai pedoni, funzionali, ordinate, con nuove alberature e belle. Un esempio tangibile, che oggi è sotto gli occhi di tutti, di quanto la nostra Amministrazione stia intervenendo in tutti i quartieri per rimetterli al centro dell’attenzione e renderli nuovamente vivibili, decorosi e sempre più a misura di cittadino.”

“Quella che presentiamo oggi – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa - è una grandissima opera di riqualificazione del quartiere che ha riguardato oltre sei chilometri quadrati di marciapiedi che sono stati completamente rifatti nuovi. Dopo i lavori già fatti alle fognature e ai sottoservizi, completeremo l’opera con il rifacimento degli asfalti. Tutte le strade in cui è intervenuta Open Fiber o altri enti che lavorano ai sottoservizi, verranno completamente riasfaltate ex novo per tutta la sezione della strada. L’operazione è stata condotta di pari passo all’intervento di rinnovo arboreo per risolvere l’annoso problema delle radici dei pini che avevano reso impraticabili alcuni marciapiedi e strade. I lavori a Porta a Lucca proseguono perché continueremo a mantenere alta l’attenzione della nostra Amministrazione per la cura di tutti i quartieri della città.”

“Come Pisamo – ha aggiunto l’amministratore di Pisamo Andrea Bottone - ci stiamo impegnando a fondo per rendere i quartieri sempre più vivibili e per garantire la sicurezza stradale. Sono molti gli attraversamenti in quota che abbiamo realizzato nel quartiere così come in tutta la città, cercando di dare risposte alle segnalazioni dei cittadini e intervenire per mettere in sicurezza pedoni e ciclisti. Porta a Lucca è tra i quartieri pisani uno dei fiori all’occhiello della città, dove ci siamo dedicati con soddisfazione e orgoglio a renderlo ancora più bello e curato, migliorando le condizioni di sicurezza e vivibilità a vantaggio di residenti e cittadini.”

"L’intervento di riqualificazione del quartiere - spiega il Comune- è stato portato avanti in collaborazione con l’Ufficio Verde del Comune che ha provveduto a programmare un’operazione di rinnovo arboreo: sono stati rimossi 18 pini (15 in via F.lli Rosselli e 3 in via Baracca) e rimosse le ceppaie per realizzare i nuovi marciapiedi, in programma potature delle chiome per 187 pini (100 in via F.lli Rosselli e 87 in via Baracca). In via Randaccio sono state rimosse e sostituite con nuove piantumazioni 39 piante che erano in cattive condizioni. Al loro posto sono stati piantumati ligustri, meli da fiore ad alberello e ciliegio da fiore (Prunus) e aceri in via Filzi. In totale a Porta a Lucca l’operazione di rinnovo arboreo ha visto la piantumazione di 77 nuovi alberi tra via G. Pisano, Largo Duca d’Aosta, via Gamerra e via Randaccio. Nel quartiere è stata inoltre riqualificata la piazzetta di via Piave con rifacimento degli spazi verdi, arredi e nuove piantumazioni di lecci, liqudambar e ligustri".

Realizzati anche nuovi attraversamenti pedonali rialzati in corrispondenza dei punti più trafficati: due in via di Gello, uno in via del Brennero poco prima della rotatoria Martiri delle Foibe, in corrispondenza di un attraversamento molto utilizzato dai pedoni, e due in via Contessa Matilde. Nuovi semafori con pulsanti touch e dispositivi per ipoudenti sono stati installati all’incrocio tra via Contessa Matilde via luigi Bianchi ai Bagni di Nerone

I lavori di manutenzione straordinaria nel quartiere proseguono: "E' in partenza a breve il rifacimento di una parte di marciapiede in via Luigi Bianchi all’incrocio con via Rindi (davanti al panificio)  - annuncia l'ente di palazzo Gabmacorti- per una superficie 110 metri quadrati con allargamento del marciapiede per mettere in sicurezza i pedoni, mentre sono in programma interventi di asfaltatura e sistemazione degli asfalti in via Baracca e via f.lli Rosselli, oltre ai ripristini che seguiranno dopo i lavori ai sottoservizi da parte di Open Fiber".

"Prima di questo intervento, nel corso del 2021 - ricorda il Comune- a Porta a Lucca è stata realizzata una grande opera di messa in sicurezza idraulica del quartiere, finanziata dal Comune per l’importo di 2,4 milioni di euro per migliorare il deflusso del sistema fognario e prevenire il rischio allagamenti che si verificava in occasione delle grandi piogge. In quell’occasione, terminato l’intervento complessivo, sono state eseguite le riasfaltature complete delle strade interessate dai lavori di scavo e posa delle tubature: sono state ripristinate le pavimentazioni di via Cesare Salvestroni, via Martiri delle Ardeatine, via Alfredo Della Pura, via Cecco di Pietro e via Antonio Pisano e via Collodi e tutte le intersezioni di queste strade con via XXIV Maggio e completata la segnaletica stradale".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Addio a Renato Bacconi, segretario generale dal 1981 al 1990. Il cordoglio del sindacato: "Sempre in prima linea per i diritti dei lavoratori"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca