Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:PISA14°23°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro la prima linea di Kherson, tra carri armati distrutti, morti e russi in fuga

Politica domenica 07 agosto 2022 ore 18:30

Oratoio, i cittadini raccolgono le firme

Un marciapiede nel quartiere

Il consigliere di minoranza Biondi attacca l'amministrazione: "Il quartiere è dimenticato dalla giunta, non ci sono progetti in vista per migliorarlo"



PISA — 225 firme per chiedere all'amministrazione più interventi nel quartiere di Oratoio. Lo ha annunciato il consigliere comunale del Partito Democratico Marco Biondi, che chiede maggior attenzione alla manutenzione ordinaria e straordinaria.

"Dopo 4 anni che questa giunta amministra la città, il quartiere di Oratoio è stato completamente escluso da ogni tipo di manutenzione o di intervento, trascurato e abbandonato - ha detto - da qualche mese sono stati terminati i lavori che riguardavano i marciapiedi e le strade di Riglione: non si comprende per quale motivo un quartiere come Oratoio, che vive in sinergia con l’adiacente Riglione, sia stato completamente trascurato".

"Oltre a non aver effettuato nessun lavoro di manutenzione, non vi è nemmeno la previsione di qualche intervento nell’ultimo anno prima delle elezioni del 2023 - ha continuato - Oratoio è stato interessato esclusivamente dai lavori di manutenzione della palestra, già deliberati dalla passata giunta, e dalla scellerata decisione di questa amministrazione di prevedere una nuova antenna telefonica".

L'asfalto dissestato (1)

L'asfalto dissestato (2)

"Considerato che questa amministrazione aveva promesso una particolare attenzione ai quartieri periferici, a Oratoio si rileva che il governo della città ha completamente abbandonato il quartiere e non ha nessun interesse nel renderlo oggetto di riqualificazione - ha aggiunto - Oratoio ha marciapiedi e strade in condizioni precarie, dissestati e rotti, che li rendono pericolosi soprattutto per le fasce più deboli, come anziani e bambini, che invece dovrebbero avere una maggiore tutela".

"Basta osservare le poche aree verdi presenti, in via della Ripaiola o in via Quarto, per vedere la trascuratezza degli arredi, ormai fatiscenti o mancanti - ha concluso - per l’amministrazione comunale ci sono quartieri di serie A, di serie B e di serie C. Oratoio, sicuramente, finisce nella categoria più bassa".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati, aggiornati alle ultime 24 ore, emergono dal monitoraggio regionale che fa il punto sull'andamento dell'epidemia in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità