Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:30 METEO:PISA8°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il crollo degli edifici ore dopo il sisma in Turchia: i video ripresi con gli smartphone

Attualità martedì 30 agosto 2022 ore 19:05

Stazione e viale Gramsci, parte il grande cantiere

Sono iniziati i lavori per la riqualificazione di zona stazione. Una grande piazza pedonale direttamente collegata al viale



PISA — Un grande cantiere per cambiare volto a un quartiere. E' partito oggi l’intervento per la riqualificazione di piazza Stazione e di viale Gramsci.

Ad illustrarlo nel dettaglio, questa mattina, sono stati il sindaco Michele Conti, gli assessori ai lavori pubblici e a mobilità e urbanistica Raffaele Latrofa e Massimo Dringoli, insieme al dirigente e progettista dei lavori Fabio Daole, ai responsabili delle tre ditte impegnate nei lavori e ai rappresentanti del Raggruppamento Temporaneo di Imprese composto da Cemes Spa, CLD Strade Srl e Impresa Forti Spa, che insieme si sono aggiudicati l’appalto dei lavori per la cifra di 1.780.510 euro. 

L’opera, che fa parte del progetto Binario 14, è finanziata con i fondi del Bando Periferie della Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’importo di 2.031.360 euro, a cui si aggiungono 176.640 mila euro che provengono dagli oneri di urbanizzazione. Il tempo utile per l’esecuzione dei lavori è fissato dal bando di gara in 270 giorni, circa nove mesi dalla consegna dei lavori.

"L’intervento di restyling della Stazione - si legge in una nota del Comune di Pisa-  consentirà di creare una grande piazza pedonale direttamente collegata al Viale Gramsci senza la frattura urbana dell’attuale viabilità, generando uno spazio urbano aperto, accessibile e condiviso da tutti i fruitori. I lavori prevedono nuovi arredi urbani, riqualificazione degli spazi esistenti, ripensamento della viabilità, realizzazione di nuove pavimentazioni e nuova illuminazione, grande attenzione all’elemento del verde pubblico, in continuità con la realizzazione del nuovo polmone verde che sorgerà nel vicino Parco urbano di via Nino Bixio. Più nello specifico l’intervento prevede una viabilità centrale al posto dell’attuale aiuola spartitraffico, e la realizzazione di due grandi marciapiedi laterali, che consentiranno ai pedoni di muoversi dalla Stazione lungo viale Gramsci attraverso un unico spazio pedonale. Verrà creato così un grande spazio urbano unitario accessibile e sicuro che, collegandosi a piazza Vittorio Emanuele II, trasformerà l’area nella più grande piazza della città che si connette alla città storica, aumentando la capacità di attrarre attività commerciali, sociali e ricreative".

"L’aggiornamento del progetto che ha richiesto Ferrovie Italiane  - prosegue l'ente - prevede l’interazione delle funzioni di mobilità e sosta nell’area, in modo da avere una visione generale di riqualificazione e dare maggiori servizi e qualità all’utenza". 

In sostanza l’aggiornamento prevede: l’individuazione di un’area dedicata esclusivamente al Kiss & Ride (fermata e discesa) per 3 auto contemporanee ed un parcheggio accessibile ai portatori di handicap; l’individuazione di 2 posti auto accessibili ai portatori di handicap sul lato fronte stazione; la conferma del percorso autonomo ed esclusivo dei taxi con una nuova corsia di sorpasso in modo tale da ottimizzare le fermate per gli utenti e snellire il traffico; l’individuazione di aree sosta per il bike sharing (spostamento dell’attuale impianto posto prospiciente al fabbricato della stazione) e per il car sharing. Gli interventi previsti sono stati progettati completamente accessibili senza barriere architettoniche, infatti è stato individuato un unico percorso pedonale protetto (con dosso sul percorso carrabile dei taxi) per l’accesso alla piazza della Stazione. È stato inoltre previsto il percorso tattile plantare per non vedenti che consente la fruizione senza il bastone grazie al sistema “filo d’Arianna”, un’applicazione su smatphone che tramite la fotocamera guida il non vedente tramite vibrazioni. 

"L’aggiornamento del progetto condiviso anche con Autolinee Toscane e con i rappresentanti dei tassisti pisani - sottolineano dal Comune - consente in conclusione una migliore qualità sia paesaggistica che di pubblica fruizione" e prevede complessivamente: 15 posti auto per sosta breve, 2 posti auto accessibili ai portatori di handicap, 3 posti per Kiss & Ride per normodotati e 2 accessibile ai portatori di handicap, 82 posti bici. Sono inoltre previsti una stazione di bike sharing una stazione per i monopattini.

Per quanto riguarda il verde urbano è prevista la realizzazione di isole verdi progettate sia attraverso interventi giardinistici con arbusti e fioriture stagionali, che per mezzo di alberature integrate con il sistema di sedute e arredi urbani all’interno dei percorsi pedonali e con il sistema di protezione verso la viabilità carrabile. Il tutto, spiega la nota dell'ente "Anche nell’ottica di mitigare l’impatto ambientale del traffico sul quartiere".

Per consentire lo svolgimento dei lavori sono stati predisposti, fino al prossimo 28 Ottobre i seguenti provvedimenti temporanei di viabilità e sosta:

- Viale Gramsci lato Ovest: abrogazione della pista ciclabile e conseguente istituzione di area di sosta riservata ai taxi;

- Piazza Stazione, su tutta l’area Ovest: istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta e chiusura al transito veicolare, eccetto veicoli adibiti al cantiere;

- Via Mascagni lato Ovest: istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta per consentire il doppio senso di marcia e istituzione del “dare precedenza” per i veicoli in transito sulla Via Mascagni per immissione su Via Battisti;

- Via Mascagni lato Est, dal civ.15 all'intersezione con Piazza Stazione: divieto di sosta con rimozione coatta per consentire la formazione di due aree per carico/scarico a disposizione dei clienti delle attività alberghiere presenti nella strada e di un’area per consentire l’inversione di marcia.

Obbligo di svolta a sinistra per i veicoli in transito su via Catalani giunti all’intersezione con Via Mascagni, ad eccezione veicoli diretti all’area di sosta Dlf , dei clienti hotel Maria e dei residenti in via Mascagni.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Addio a Renato Bacconi, segretario generale dal 1981 al 1990. Il cordoglio del sindacato: "Sempre in prima linea per i diritti dei lavoratori"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca