Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:27 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 24 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dal patto del Nazareno all'elezione di Mattarella, i giorni del Quirinale - Il videoracconto

Cultura lunedì 31 maggio 2021 ore 11:12

Prestigiosa borsa per l'egittologo Rindi Nuzzolo

Vince la prestigiosa borsa Marie-Curie il progetto sulle maschere di mummia di Carlo Rindi Nuzzolo, studente dell'Università di Pisa



PISA — Il progetto del dottor Carlo Rindi Nuzzolo è risultato tra il top 5% dei vincitori del programma Marie Skłodowska-Curie Actions Global Fellowships dell’Unione Europea, con un giudizio finale di 96.60/100, in un anno altamente competitivo per il numero record delle domande per borse di ricerca (11,573 in totale, +17% rispetto al 2019).  Il progetto “Cartonnage Regionalism in the Ateliers of the Fayum Territory” (CRAFT), investigherà reperti funerari egizi, tra cui maschere di mummia, del periodo Greco-Romano in musei internazionali. Lo studio interdisciplinare utilizzerà ricostruzioni 3D e innovative analisi di laboratorio non invasive per esaminarne la manifattura e approfondirne le caratteristiche stilistiche nel contesto socio-culturale di produzione.

Carlo Rindi Nuzzolo, archeologo specializzato in egittologia, ha studiato presso le Università di Firenze e Pisa e ha lavorato come ricercatore presso la Monash University di Melbourne, dove ha ottenuto il dottorato di ricerca. Recentemente, è stato Lead Curator presso il British Museum nell’ambito di un progetto contro il traffico e la vendita illecita di oggetti antichi in collaborazione con esperti di beni culturali, musei e forze dell’ordine. È membro del progetto archeologico internazionale Dakhleh Oasis Project, che opera nel deserto occidentale egiziano.

Il progetto, della durata di 3 anni, è sostenuto dall’Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale (CNR-ISPC) e si svolgerà per 1 anno a Catania e per 2 anni presso la University of California a Berkeley.  Le Borse Marie Curie sono tra i più autorevoli finanziamenti finalizzati a promuovere lo sviluppo e l’innovazione in Europa tramite progetti di post-dottorato. Il programma Global include un periodo di ricerca in istituti di eccellenza extra-europei per un periodo da 12 a 24 mesi, dove il ricercatore potrà acquisire nuove competenze in istituti di eccellenza nel campo, da poi consolidare e trasferire in Europa.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna, di Viareggio, era in bici con il marito lungo l'Aurelia ed è stata ricoverata in gravi condizioni. E' caccia all'automobilista pirata
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cronaca