Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:29 METEO:PISA23°30°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 27 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La grandine manda in tilt l'autostrada A1: auto devastate, parabrezza sfondati e code infinite

Attualità lunedì 14 giugno 2021 ore 16:00

Quattro bandiere blu sventolano sul litorale

Cerimonia dell'alzabandiera a Tirrenia, Calambrone, Marina e Porto di Pisa, issato il vessillo assegnato anche quest'anno al Comune dalla ong Fee



PISA — Cerimonia di consegna questa mattina, lunedì 14 Giugno, della Bandiera Blu 2021 assegnata al Litorale Pisano dalla ong Fee, Foundation for Environmental Education. Anche per quest’anno sono quattro le Bandiere Blu che sventolano sulle spiagge di Calambrone, Marina di Pisa, Tirrenia, e sull’approdo turistico del Porto di Pisa.

La cerimonia dell’alzabandiera ufficiale si è svolta al Porto di Pisa, alla presenza del sindaco di Pisa Michele Conti, dell’assessore all’ambiente Filippo Bedini, dell’assessore al turismo e litorale Paolo Pesciatini, del Presidente della FEE Claudio Mazza, dell’Amministratore del Porto di Pisa, Simone Tempesti, del presidente del Consiglio Comunale Alessandro Gennai, di Arpat, Capitaneria di Porto, Carabinieri di Pisa, Prefettura di Pisa, Polizia Municipale, sindacati balneari, Croce Rossa e Proloco di Marina di Pisa. Prima dell’alzabandiera, al Bagno Lido di Tirrenia si è svolta la cerimonia di consegna alla presenza di autorità, rappresentanti del sindacato dei balneari SIB – Confcommercio e FIBA Confesercenti, associazioni di volontariato e studenti dell’ITC Pacinotti che frequentano le classi terze dell’indirizzo turistico.

“A Marina di Pisa, Tirrenia e Calambrone – ha sottolineato il sindaco Michele Conti - sventola anche quest’anno la Bandiera Blu. Un riconoscimento non scontato, frutto del lavoro della nostra Amministrazione per confermare standard qualitativi alti attraverso politiche di miglioramento dei servizi per turismo, accessibilità, sicurezza, salvaguardia dell’ambiente e corretta gestione del ciclo dei rifiuti, con un’attenzione speciale alle acque e alla sensibilizzazione dei cittadini sulla necessità di diminuire il consumo di plastica. Un marchio di qualità per il Litorale che si aggiunge alle tante opere di riqualificazione già completate e programmate per il futuro, che rendono le nostre località balneari finalmente competitive e in grado di accogliere sempre più turisti e bagnanti, come dimostrano i numeri delle scorsa estate e le previsioni per quella attuale".

“Per raggiungere e mantenere ogni anno questo importante riconoscimento - ha aggiunto l’assessore Filippo Bedini – sono fondamentali le azioni portate avanti dall’Amministrazione Comunale che investe sempre maggior risorse nei servizi di raccolta differenziata e nella pulizia di spiagge e aree verdi, ma ancor più determinante è il fattore individuale, i comportamenti quotidiani, i piccole gesti che ciascuno di noi compie: non abbandonare i rifiuti, conferirli in modo corretto, non disperdere nell’ambiente i mozziconi di sigaretta. E qui entra in campo il grande valore dell’educazione ambientale: come recitava un vecchio slogan, “Tenere pulito è più facile che pulire”. Questo significa che l’Amministrazione può e deve impegnarsi al massimo per mantenere i risultati raggiunti, ma senza il contributo quotidiano di tutti i cittadini rischiamo di fallire.”

“Anche quest’anno – queste le parole dell’assessore Paolo Pesciatini – abbiamo raggiunto questo importante risultato che ha una valenza nazionale e internazionale. Si tratta di un evento particolarmente significativo per Tirrenia, Marina di Pisa, il Porto e Calambrone: il Turismo è una convenzione di pace e di condivisione tra i popoli e noi possiamo condividere con i nostri ospiti la qualità e l’eccellenza dei nostri servizi attestati grazie a questo riconoscimento. Nel sistema di accoglienza che caratterizza la nostra offerta turistica dobbiamo, come comunità, riconquistare tutti i giorni questi fondamentali standard e confermali tutti insieme, con un lavoro condiviso tra istituzioni, associazioni, operatori turistici e commerciali, cittadini e scuole.”

“L’assegnazione della Bandiera Blu al nostro Litorale – ha aggiunto il presidente del Consiglio Comunale Alessandro Gennai - è un traguardo non scontato e straordinario. È il raggiungimento di obiettivi importanti: dalla tutela dell’ambiente, all’accessibilità, alla raccolta dei rifiuti, alla sicurezza. Tanti sono i temi da affrontare che costituiscono la nostra bussola anche per le sfide del futuro.”

La Bandiera Blu è un riconoscimento conferito dalla FEE (Fondazione per l’Educazione Ambientale) alle località costiere europee che soddisfano criteri di qualità relativi a parametri delle acque di balneazione e al servizio offerto, in base a 32 criteri che riguardano la gestione del territorio, la valorizzazione delle aree naturalistiche, la vivibilità in estate e gli impianti di depurazione. Il requisito base per l’assegnazione è la qualità delle acque, monitorata ogni quindici giorni con protocolli analitici condivisi con ARPAT, ma è necessario dimostrare una adeguata capacità di erogare servizi turistici e ambientali che vanno dalla raccolta rifiuti, all’organizzazione della sosta, all’accessibilità degli stabilimenti, alla sicurezza, alla tutela ambientale e all’ecosistema.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il ragazzo ha 23 anni e non ha dato più notizie alla famiglia da sabato scorso. E' originario di Marsala, in Sicilia ed è in Toscana dal 2017
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità