Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PISA10°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 28 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Beppe Sala, le minacce la pazienza e l'incoscienza

Cronaca sabato 18 settembre 2021 ore 20:05

Rischio di forti nubifragi, è ancora allerta

Diramata una nuova allerta meteo in codice arancio per la giornata di domani, domenica 19 Settembre, che riguarda anche parte della provincia di Pisa



PISA — Previsto il rapido passaggio di una forte perturbazione sulle zone centrali e sul nord ovest della Toscana domani, domenica 19 Settembre. Il bollettino emesso dalla sala operativa della Protezione civile prevede una allerta meteo in codice arancione, in vigore dalle 6 fino alle 15 di domenica, nella parte più a nord ovest della regione. 

In particolare è prevista pioggia di intensità oraria molte forte e il codice arancione riguarda la Valle del Serchio, in Garfagnana, Lunigiana, Versilia e, in provincia di Pisa, i Comuni di Vecchiano e San Giuliano Terme, per rischio di forti temporali, allagamenti e dissesti idrogeologici.

Codice giallo nelle altre zone centro settentrionali - Litorale Pisano, Bassa Valdera e Comprensorio del Cuoio compresi - dove sono previsti rovesci e temporali sparsi.

Non sono esclusi colpi di vento o grandinate in occasione dei temporali più intensi. 

Per quanto riguarda il vento, codice giallo domani per possibili raffiche forti di Libeccio su Arcipelago, litorale settentrionale - costa pisana compresa - e crinali appenninici. L'allerta per il forte vento e mareggiate è dalla 12 alle 24, sempre di domenica 18 Settembre.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un servizio da anni sperato e invocato dai residenti del litorale. Il cantiere, partito in questi giorni, dovrebbe durare 6 mesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Politica

Cronaca