Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA15°24°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Civili torturati, trincee, bunker e mitragliatrici come nel 1915: viaggio nella prima linea ucraina dopo Kherson lungo il fiume Dnipro

Lavoro giovedì 16 giugno 2022 ore 14:44

Saldi estivi in arrivo tra luci ed ombre

"Data prematura, ma c'è grande fiducia". Così Lorenzo Nuti di FederModa, di cui è presidente in Confcommercio Pisa e membro della giunta nazionale



PISA — I saldi estivi prenderanno il via sabato 2 Luglio e dureranno per 60 giorni, fino al prossimo 30 Agosto. Queste le date deliberata dalla Regione Toscana per l'inizio dell'appuntamento che interessa oltre 100mila famiglie a Pisa e provincia. “Una data prematura, ma in linea con quelle degli ultimi anni - ha commentato il presidente FederModa Confcommercio Pisa e membro della Giunta nazionale FederModa, Lorenzo Nuti -. L'ideale sarebbe stato cominciare almeno la settimana successiva o a metà Luglio, quando la propensione all'acquisto è più alta in vista delle ferie estive". 

"La marginalità a prezzo pieno dei capi in negozio è ridotta - ha quindi osservato Nuti -, ma abbiamo grande fiducia per l'inizio di questo appuntamento finalmente all'insegna del ritorno alla normalità”.

Per il rappresentante di FederModa “c'è grande interesse tra i clienti soprattutto per gli acquisti dei capi da cerimonia, con il ritorno di un intero segmento di mercato pressoché fermo negli ultimi due anni, e per l'approssimarsi delle vacanze, che secondo le previsioni orienterà gli acquisti su capi per il tempo libero, con calzature o tessuti freschi e leggeri come il lino”.

L'invito che si sente di fare Nuti è di “diffidare di sconti troppo alti e affidarsi ai negozi di vicinato che garantiscono servizi di qualità, professionalità e trasparenza: siamo disponibili 7 giorni su 7 e garantiamo un rapporto qualità/prezzo direttamente riscontrabile”.

Un avvio dei saldi comunque caratterizzato da un contesto che resta preoccupante per le aziende del settore moda. “Gli aumenti delle materie prime e dell'energia condizionano le nostre attività - ha segnalato Nuti -, con un aumento medio del 40% solo per i costi fissi come energia elettrica per illuminazione, aria condizionata, saracinesche e gas per il riscaldamento. Con spese così alte nei prossimi mesi non riusciremo a mantenere gli stessi prezzi proposti nei saldi, e a maggior ragione invitiamo i clienti ad approfittare di questa occasione che permette di acquistare a prezzi convenienti”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati, aggiornati alle ultime 24 ore, emergono dal monitoraggio regionale che fa il punto sull'andamento dell'epidemia in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità