Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:09 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
In volo sul Vesuvio innevato, le immagini dal drone

Attualità martedì 16 luglio 2019 ore 08:30

Sociale, in arrivo per le famiglie il premio Mamma

Gambaccini: “ Entro ottobre anche il contributo Tari. Proseguono gli investimenti a sostegno della natalità, delle famiglie e delle fasce più deboli”



PISA — Dopo la pubblicazione dei bandi per il Bonus Acqua e il Bonus Bebè, l’assessore alle politiche sociali e abitative Gianna Gambaccini annuncia i prossimi bandi in pubblicazione, a conferma delle politiche di sostegno alla natalità, ai minori e alle famiglie pisane che vivono momenti di difficoltà, portate avanti dall’Amministrazione Comunale in questo primo anno di mandato.

“Dopo lo stanziamento di 45mila euro per l’introduzione del Bonus Bebè per i nuovi nati nel 2019 – spiega l’assessore Gambaccini - è in pubblicazione nel mese di settembre il Bando per l’affidamento dell’assegno di maternità, che si chiamerà Premio Mamma e vedrà lo stanziamento di un contributo di 500 euro alle neomamme, grazie ad un investimento del Comune di Pisa di 50 mila euro. Sono entrambe misure a sostegno della natalità, un aiuto concreto rivolto a molte giovani famiglie pisane per affrontare i momenti legati alla nascita di un bambino”.

“Fin dall’insediamento – prosegue l’assessore - ho lavorato per ridefinire le priorità di intervento in materia di politiche sociali, dedicando particolare attenzione e maggiori investimenti alle famiglie in difficoltà. Per questo, sempre nei mesi di settembre e ottobre, sarà in pubblicazione il bando per assegnare contributi a integrazione del pagamento Tari, con uno stanziamento da parte del Comune di 100mila euro, tramite la Società della Salute zona pisana. Una misura che si affianca al Bonus Acqua, già bandito nel mese di giugno, per fornire un sostegno economico alle utenze deboli”.

“Tutte queste tipologie di sostegni economici – ricorda l’assessore - vengono attribuite tramite bandi pubblici che prevedono un tetto Isee per accedere, mentre tra i criteri di premialità per definire le graduatorie viene data la precedenza a storicità residenziale, giovani coppie, presenza di disabili e anziani nel nucleo familiare.”

“In ambito di politiche abitative – conclude Gambaccini - abbiamo incrementato i fondi dedicati al sostegno degli homeless, attingendo a fondi europei e del Ministero con i progetti Papillon e Housing First che hanno portato a Pisa investimenti per 300mila euro dedicati al contrasto della marginalità sociale. In materia di emergenza abitativa sono stati stanziati dall’Amministrazione Comunale 50mila euro in più rispetto al previsto, mentre entro fine luglio sarà presentata in Consiglio Comunale la variazione di bilancio per stanziare due milioni di euro destinati alla ristrutturazione dei 150 alloggi popolari rimasti vuoti. Infine per quanto riguarda il Bando per i contributi all’affitto, è stato assegnato il sostegno per il 2018, mentre è già stato pubblicato adesso il Bando per il 2019”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino sanitario fotografa la situazione sul fronte epidemico. Ecco la distribuzione delle nuove positività in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità