Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:39 METEO:PISA11°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 17 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tensione al corteo no Green pass di Milano, la protesta non si ferma e partono le cariche della polizia

Attualità mercoledì 01 settembre 2021 ore 18:30

Sulla pista del Trammino con la bici elettrica

Dringoli, Conti e Bottone con le e-bike di RideMovi

Per tre mesi un servizio sperimentale di biciclette con pedalata assistita. Tre "stazioni": piazza Sant'Antonio, San Piero a Grado e Marina di Pisa



PISA — Dal centro di Pisa tino al Porto di Marina di Pisa lungo la ciclopista del Trammino utilizzando a noleggio biciclette a pedalata assistita. Parte oggi, mercoledì 1 Settembre, il nuovo servizio di e-bike sharing che Comune di Pisa e Pisamo hanno ideato per incentivare ulteriormente la mobilità ciclabile in città e sul litorale. In una prima fase sperimentale le biciclette a pedalata assistita saranno collocate lungo la ciclopista del Trammino, nel percorso dalla Sesta Porta fino a Marina di Pisa, per valutare il funzionamento del servizio e l'opportunità di estenderlo a tutta la città, in maniera da offrire uno strumento di mobilità sostenibile che si andrà ad aggiungere ai servizi di bike-sharing Ciclopi e monopattini. 

La sperimentazione è stata presentata questa mattina in piazza Sant'Antonio dal sindaco Michele Conti, in compagnia di Massimo Dringoli, assessore comunale alla mobilità, Andrea Bottone amministratore Pisamo, Alessandro Fiorindi direttore Pisamo e Andrea Calori, responsabile operativo per Pisa di Ridemovi Spa, la società che gestisce le e-bike.

Il periodo di sperimentazione del nuovo servizio durerà fino al mese di Novembre, grazie alla disponibilità da parte dell'azienda RideMovi Spa di mettere a disposizione 20 biciclette che saranno distribuite nelle tre stazioni fisse di piazza Sant'Antonio (ex stazione Cpt), al cimitero di San Piero a Grado e al Porto di Marina di Pisa.

L'azienda italiana RideMovi Spa avvierà il servizio nella città di Pisa con una tra le e-bike più innovative, tecnologiche e leggere disponibili sul mercato del bike sharing. Bicicletta pensata e realizzata sfruttando tutta l'esperienza e il know how maturato in questi anni che ha posizionato l'azienda italiana come leader europeo della micromobilità. La RideMovi eBike sono biciclette a pedalata assistita dotate di un motore elettrico che raggiunge la velocità massima permessa di 25km/h semplificando al massimo i viaggi in città e velocizzando gli spostamenti dell'ultimo miglio. RideMovi è già attiva in 17 città italiane e 4 spagnole.

Come per gli altri servizi di mobilità in sharing anche le queste biciclette elettriche si noleggiano tramite app. Al momento possono essere prese e lasciate soltanto nelle tre "stazioni" indicate lungo la ciclopista del Trammino. La tariffa è di 25 centesimi al minuto, con possibilità di acquisto di pacchetti scontati, utilizzabili anche nelle altre città in cui sono presenti le e-bike di RideMovi. Tutte le info sono disponibili sul sito Ridemovi.

"Abbiamo deciso - ha spiegato il sindaco Michele Conti - di partire in via sperimentale con la Ciclopista del Trammino per studiare il funzionamento e l'apprezzamento del nuovo servizio di bike sharing con mezzi a pedalata assistita da parte dei cittadini. La scelta di introdurre questo tipo di biciclette che si andranno ad affiancare al bike sharing già esistente a Pisa, parte dal presupposto che questi mezzi permettono di percorrere sicuramente distanze maggiori con minor fatica e pertanto potrebbero essere impiegate per collegare le zone più periferiche e distanti della città come quartieri e litorale, incentivando ancora di più l'utilizzo della mobilità ciclabile. Queste nuove biciclette potrebbero inoltre permettere anche a persone più anziane o con ridotta capacità fisica di percorrere la Ciclopista del Trammino fino al mare, rendendo accessibile a più persone il bellissimo percorso che porta da Pisa al Litorale".

"Un servizio nuovo che si va ad aggiungere agli investimenti fatti dalla nostra Amministrazione per promuovere e diffondere l'utilizzo di una mobilità cittadina sempre più green - ha ricordato il primo cittadino - e che ha visto in questi anni l'introduzione dei monopattini elettrici in sharing, l'estensione della rete delle piste ciclabili, l'implementazione delle stazioni di Ciclopi, la presentazione del progetto per la tramvia Stazione-Cisanello e l'approvazione del Piano Urbano di Mobilità Sostenibile".

Tra le iniziative annunciate a breve, anche il collegamento della ciclovia del Trammino con l'abitato di San Piero a Grado, grazie ad un accordo con l'Università di Pisa. Una volta terminata la sperimentazione di tre mesi, RideMovi e Comune valuteranno le eventuali prosecuzione ed estensione del servizio, al momento a costo zero per l'amministrazione comunale.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il corteo organizzato dal comitato Porta Fiorentina e dall'associazione Sguardo di vicinato ha sfilato da via Cattaneo fino in zona stazione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca