Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA7°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 08 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Blanco distrugge i fiori di Sanremo e il pubblico fischia

Attualità martedì 25 ottobre 2022 ore 15:00

Un Centro del riuso per ridurre i rifiuti

Il Centro del riuso a Pisa

Inaugurato al Ponte delle Bocchette la nuova struttura di Geofor che accoglierà materiali in disuso ma ancora funzionanti per dar loro una nuova vita



PISA — Contrastare e superare la cultura dell’usa e getta e sostenere la diffusione del riuso dei beni basato su principi di tutela ambientale e di solidarietà sociale. Questi gli obiettivi del Centro del riuso, il nuovo servizio messo a disposizione da Geofor e dall'ufficio Ambiente del Comune di Pisa.

Ospitato nella struttura vicina al Centro di raccolta di Putignano e gestito da Geofor, il Centro del riuso è in grado di offrire nuova vita agli oggetti che non servono più ma che sono ancora in buone condizioni, perfettamente in linea con le esigenze ambientali mirate al contenimento degli sprechi e alla riduzione di rifiuti.

Il Centro sarà aperto regolarmente agli iscritti al ruolo Tari per tre giorni alla settimana: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8 alle 19.

Il taglio del nastro

"Si completa il percorso di recupero del Ponte delle Bocchette, fino a non molto tempo fa abbandonata al degrado, raggiungendo un obiettivo del nostro programma di mandato - ha detto l’assessore all’Ambiente, Filippo Bedini - primo e per ora unico nel bacino Geofor, il Centro del riuso è un elemento essenziale per l’economia circolare".

"Pisa ha una produzione di rifiuti tra le più alte in Italia, dovuta agli intensi flussi turistici e di lavoratori e studenti che caratterizzano la città - ha aggiunto - grazie a questa struttura potremo contribuire a ridurre la quantità di rifiuti prodotta, promuovendo il reimpiego e il riutilizzo dei beni ancora funzionanti. Mi auguro che sempre più pisani frequentino questa struttura, godendone tra l’altro benefici anche in termini di ecobonus sulla Tari, e a prendere oggetti ai quali donare una nuova vita".

Un momento durante la inaugurazione

Al Centro possono essere consegnati elettrodomestici, beni di natura informatica, articoli per l’infanzia, giocattoli, un’ampia tipologia di mobili, oggettistica d’arredo, libri, fino anche a stoviglie e generi casalinghi. I cittadini possono donare al Centro del riuso i propri materiali ancora in buone condizioni, anche da un punto di vista igienico, e funzionanti, che possono essere efficacemente riutilizzati.

"Questa struttura è un’ulteriore offerta per la cittadinanza - ha concluso il dirigente di Geofor, Paolo Vannozzi - tante volte ci dobbiamo disfare di un oggetto ancora funzionante: con il Centro del riuso, sarà possibile portare quell’oggetto e donarlo al prossimo, in modo tale che possa essere adoperato da chi ne ha bisogno. L’azione diventa così doppiamente nobile, perché oltre a regalare ciò che non ci serve più, si contribuisce a dare una mano all’ambiente, permettendo un riuso dei materiali che, altrimenti, finirebbero nelle discariche".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A fine Febbraio entreranno in servizio le dottoresse Irene Di Stefano ed Elena Pieri con ambulatori nei comuni di Cascina e Crespina Lorenzana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità