Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PISA11°20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 28 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Casellati contro Santangelo (M5S): «Lei è un grande maleducato, io l'ammonisco

Attualità sabato 10 aprile 2021 ore 08:00

Un ufficio per sfruttare i bandi europei

Raffaella Bonsangue

La vicesindaco Raffaella Bonsangue soddisfatta per la novità introdotta con la revisione del programma di mandato del sindaco Conti



PISA — Tra le novità di introdotte e presentate con l’aggiornamento del programma di mandato del sindaco di Pisa, Michele Conti, è stata inserita la creazione del nuovo Ufficio Europa interno all’amministrazione comunale, con l’obiettivo di coordinare la ricerca e lo sviluppo di una nuova e migliore progettualità nell’ambito dei finanziamenti comunitari, oltre alla promozione di stage e tirocini di giovani negli uffici comunali, in partnership con altre istituzione pubbliche e private.

“Abbiamo ritenuto necessario – ha detto in proposito la vicesindaco Raffaella Bonsangue - creare all’interno del Comune di Pisa un ufficio che lavori in maniera specifica all’attività di ricerca dei finanziamenti europei e alla predisposizione dei progetti per partecipare ai bandi comunitari. L’Ufficio Europa consentirà di svolgere in primo luogo un’attività di monitoraggio dei bandi europei che possono interessare l’ente, sviluppando al massimo le potenzialità di intercettare i finanziamenti a disposizione in tutti gli ambiti di azione di competenza del Comune". 

"In seconda istanza - ha proseguito Bonsangue - il nuovo ufficio permetterà di ampliare la capacità di elaborare progetti validi, costruiti ad hoc per rispondere in maniera specifica a requisiti e temi di sviluppo richiesti da ogni bando. Per realizzare questi obiettivi abbiamo inserito nel piano del fabbisogno del personale, l’assunzione di una unità amministrativa che sarà selezionata per questo scopo. In un secondo momento valuteremo, a seconda dei bandi individuati dall’attività di monitoraggio, se sarà necessario ricorrere anche a competenze esterne, a seconda che si tratti di Fondi Europei di Sviluppo Regionale che transitano dalla Regione o di bandi Horizon gestiti direttamente dalle istituzioni europee”.

“In ogni caso – ha concluso la vicesindaca – riteniamo che l’importante sia iniziare, creare questa nuova unità amministrativa all’interno dell’Ente per costruire un percorso organico e strutturato, capace di sfruttare al meglio le tantissime occasioni che l’Europa ci offre con fondi per intervenire su infrastrutture, progetti di riqualificazione, programmi sociali, azioni innovative. In passato sono stati fatti tentativi in questa direzione, ma adesso puntiamo a strutturare questo percorso che porterà sicuramente grandi vantaggi nei prossimi anni al Comune e alla città di Pisa”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un servizio da anni sperato e invocato dai residenti del litorale. Il cantiere, partito in questi giorni, dovrebbe durare 6 mesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Politica

Attualità

Sport