Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:33 METEO:PISA22°33°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 11 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni si rivolge alla stampa estera in tre lingue: «No a svolta autoritaria, noi siamo democratici»

Attualità mercoledì 06 aprile 2022 ore 18:40

L'Università di Pisa "batte" Normale e Sant'Anna

La Sapienza dell'Università di Pisa

Pubblicati i risultati dei QS World University Rankings by Subject 2022, la classica mondiale dà dei numeri che contano fino ad un certo punto



PISA — Appena pubblicati i dati dell'edizione 2022 dei QS World University Rankings by Subject - la classifica redatta dall’agenzia Quacquarelli Symonds che ogni anno valuta le università a livello globale nei singoli ambiti disciplinari -, qualche perplessità non manca. L'Università di Pisa, ad esempio, si posiziona ben al di sopra di Scuola Normale Superiore e Scuola Superiore Sant'Anna ma, appare piuttosto evidente, a pesare non poco sono multidisciplinarietà e numero di studenti e professori.

Tutti e tre gli atenei pisani, ad ogni modo, guadagnano posizioni in classifica rispetto al 2021.

In questa edizione l’agenzia QS ha recensito 1543 università, valutando gli atenei in 51 discipline, suddivise in 5 macro settori: "Arts & Humanities", "Engineering & Technology", "Life Sciences & Medicine", "Natural Sciences" e "Social Sciences & Management") sulla base di indicatori tra cui la reputazione e la qualità della ricerca. Vediamoli nel dettaglio

Arts and Humanities. L'Unipi è in posizione 210 (232 nel 2021), mentre la Normale sale dal 261esimo al 246esimo posto. La Sant'Anna non è presente.

Engineering and Technology. L'Unipi sale dal 234esimo al 197esimo posto, la Sant'Anna compare per la prima volta quest'anno nella fascia 401-450. La Normale non è presente.

Life Sciences and Medicine. L'Unipi sale dalla posizione 240 alla 217esima, Normale e Sant'Anna non sono presenti.

Natural Sciences. L'Unipi sale dal 122esimo al 108esimo posto, Normale e Sant'Anna non sono presenti.

Social Sciences and Management. L'Unipi si conferma nella fascia 451-500, la Sant'Anna passa dalla fascia 500-520 a quella 451-500.

Più nel dettaglio, l'Università di Pisa resta al top nel mondo in Studi Classici - sebbene scenda dal 18esimo al 21esimo posto - e in Fisica e Astronomia - stabile al 78esimo posto -, alle quali si aggiunge Veterinaria, che fa il suo ingresso al 44esimo posto mondiale.

"Nel complesso - hanno commentato dal palazzo alla Giornata -, l’Ateneo pisano è entrato in classifica su 24 discipline, una in più dello scorso anno, e tutte ben distribuite sulle 5 macro-aree considerate, rispecchiando la natura generalista dell'ateneo e dimostrando l’elevata qualità generale".

Viene quindi segnalata la salita nella top-100 dell'Università di Pisa per l'Archeologia, mentre si confermano o salgono in posizioni di rilevo (top 150) altre quattro discipline: "Computer Science & Information Systems", "Agriculture & Forestry", "Pharmacy & Pharmacology" e "Modern Languages".

"In generale l’Ateneo - hanno specificato dall'Unipi - migliora nettamente in tutte e 5 le macro-aree considerate dalla classifica. Questo è anche dovuto all'introduzione di un nuovo indicatore, denominato International Research Network – IRN, che misura il numero di paesi stranieri con cui l’Università di Pisa ha collaborazioni che hanno portato a pubblicazioni scientifiche congiunte, il che dimostra l'elevato livello di internazionalizzazione della ricerca svolta".

Parole di soddisfazione anche dalla Normale, presente in due classifiche soltanto, “Classics & Ancient History” e “Natural Sciences”. Più in dettaglio, la Normale è seconda in Italia, dopo l’Università Sapienza di Roma, nella graduatoria “Classics & Ancient History” dell’area Art & Humanities, sesta a livello mondiale (lo scorso anno risultava rispettivamente ancora seconda e nona). Per quanto riguarda l’area delle “Scienze Naturali”, la Normale entra per la prima volta tra le prime 100 università al mondo nei settori Mathematics (82° posto) e Physics & Astronomy (97° posto), con un balzo notevole in avanti in termini di posizioni (+ 32 Fisica e astronomia, + 28 Matematica).

"Un ambito, quello delle Natural Sciences - sottolineano dalla Normale -, che in altri ranking come Round University Ranking di Clarivate analtycs, premia la Scuola di Piazza dei Cavalieri con risultati ancor più lusinghieri (ventesima al mondo nell’edizione Rur 2021). La metodologia del ranking QS by subject attribuisce un peso notevole nel computo dei punteggi alle interviste reputazionali: l’80% per Arts & Humanities e il 50% per Natural Sciences".

“Al di là dei valori assoluti di questa classifica e della metodologia utilizzata – è il commento del Direttore della Normale, Luigi Ambrosio -, mi fa piacere vedere un trend di miglioramento nel settore degli studi classici e l’avanzamento notevole in matematica e fisica. Per le Scienze naturali, classifiche che tengono conto di parametri quali il numero delle pubblicazioni scientifiche e la taglia dell’ateneo sono indubbiamente per noi ancora più premianti. I recenti reclutamenti avvenuti e che avverranno all’interno delle nostre Classi accademiche, oltre che a migliorare la nostra proposta didattica e scientifica, potranno produrre a cascata effetti positivi anche su queste classifiche”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Secondo Ciccio Auletta la ditta incaricata sarebbe stata oggetto di un’interdittiva antimafia da parte della Prefettura di Salerno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità