QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 18°19° 
Domani 19°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 23 settembre 2019

Attualità lunedì 26 agosto 2019 ore 15:36

Università, nuove agevolazioni per gli studenti

L'azienda regionale per il Diritto allo studio universitario ricorda che restano pochi giorni per fare domanda per alloggio e borsa di studio



PISA — Scade il 30 agosto il bando per accedere ai benefici erogati dall'Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana, cui si devono rivolgere gli studenti interessati iscritti agli atenei di Firenze, Pisa e Siena. Ultimi giorni, dunque, per presentare la domanda di borsa di studio e posto alloggio per l'anno accademico 2019/2020, con una scadenza anticipata rispetto agli anni passati per permettere agli uffici preposti di acquisire le richieste prima dell'entrata in vigore dell'Isee precompilato prevista a settembre, che comporta un metodo di calcolo diverso da quello adottato fino a questo momento.

Per partecipare al concorso è necessario compilare l'apposita domanda on-line presente sul sito www.dsu.toscana.it. Coerentemente con gli indirizzi approvati dalla Giunta Regionale Toscana in materia di diritto allo studio, vengono offerte dal DSU Toscana una serie di opportunità finalizzate al sostegno degli studenti universitari con particolare attenzione a quelli che si trovano in condizioni economiche svantaggiate e sono in possesso di determinati requisiti economici.

Il concorso permette agli aventi diritto di ottenere un contributo monetario, l'accesso gratuito alle mense universitarie e, per i fuori sede, la possibilità di soggiornare in una delle residenze universitarie del DSU Toscana, oltre l’esenzione dal pagamento delle tasse universitarie concessa dai maggiori Atenei.

Saranno molti di più gli studenti che potranno beneficiare della borsa di studio grazie all’innalzamento dei valori di riferimento degli indicatori della situazione economica equivalente Isee e della situazione patrimoniale equivalente Ispe rispettivamente a 23.500 e a 51.100. Più elevato anche il numero di studenti che potranno ottenere l’importo massimo di borsa di studio previsto grazie all'adozione di due fasce di reddito Isee al posto delle precedenti tre.

Incrementato sensibilmente anche il contributo affitto, concesso agli assegnatari di posto alloggio che, in attesa della convocazione in una delle Residenze Universitarie del DSU Toscana, devono trovare sistemazione nel mercato privato, e viene data maggiore attenzione agli studenti disabili con un ulteriore elevazione dei valori Isee ed Ispe richiesti, nonché dell’importo della borsa per questa tipologia di studenti ed il contestuale riconoscimento della priorità di assegnazione del posto alloggio.

Altre novità riguardano gli studenti stranieri già vincitori di borsa di studio nell’anno accademico 2018/2019 che intendono ripresentare domanda per l'anno successivo ma nell’ambito dello stesso ciclo di studi. Se la loro situazione non ha subito cambiamenti rispetto all’anno precedente, potranno confermare i propri dati economico-patrimoniali dichiarando nella domanda on line l’assenza di variazioni rispetto alla condizione rappresentata nel concorso 18/19 e non dovranno allegare la documentazione relativa al requisito economico.



Tag

«Grazie al mio staff perché non è facile sopportarmi...», e Meloni scoppia a ridere

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità