Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:40 METEO:PISA13°22°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 27 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Festa Leclerc: tutti in acqua dopo il trionfo, tuffo anche per il team principal

Attualità venerdì 30 novembre 2018 ore 10:31

Verso il nuovo stadio

La Giunta comunale ha approvato l'avvio del procedimento per la variante urbanistica relativa all'Arena Garibaldi. Latrofa: "Impegno rispettato"



PISA — La Giunta comunale ha approvato l’avvio del procedimento di formazione della variante al piano strutturale e al regolamento urbanistico relativa all'Arena Garibaldi.

In sostanza con questo primo atto il Comune di Pisa avvia la procedura che porterà prima all’adozione e poi all’approvazione in consiglio comunale, dopo le eventuali osservazioni, dell’atto urbanistico con cui sarà possibile, da parte dei proponenti, presentare il progetto esecutivo e realizzare la nuova Arena Garibaldi – Stadio Romeo Anconetani.

“Oggi abbiamo approvato l’atto con il quale si è dato l’avvio del procedimento della variante – dichiara l’Assessore all’Urbanistica Massimo Dringoli – che consentirà di intervenire sull’attuale area dell’Arena Garibaldi. Sarà così possibile, al termine della procedura, realizzare in quel luogo una struttura polifunzionale per il calcio ma anche per altre funzioni, in modo da poter riqualificare l’intero quartiere di Porta a Lucca, dai parcheggi all’utilizzo di spazi con destinazione d’uso per esercizi pubblici e commerciali. Contestualmente abbiamo provveduto alla cancellazione della previsione dello stadio a Ospedaletto, nel rispetto di quanto era stato programmato”.

“Il 28 agosto avevamo approvato un indirizzo – dichiara l’assessore Raffaele Latrofa – in cui ci prendevamo l’impegno di approvare questa delibera entro fine novembre . L’impegno è stato rispettato e per questo voglio ringraziare gli uffici del settore urbanistica e ambiente per il gran lavoro svolto. Non abbiamo perso un minuto su questa pratica perché abbiamo avuto le idee chiare fin da subito. Infatti il nuovo metodo inaugurato da questa amministrazione, di confronto continuo e costante con i tecnici incaricati dalla società proponente, ha dato i suoi frutti e dovrà proseguire durante i prossimi mesi. Il Comune fa il suo percorso e, parallelamente, anche il Pisa Sporting Club dovrà fare la sua parte come ha fatto fino ad oggi. Sulla tempistica posso dire che dovremmo arrivare all’adozione della variante in consiglio entro cinque mesi e all’approvazione definitiva entro sette mesi”.

Come previsto dalla legge regionale sull’urbanistica, che prevede la partecipazione attiva dei cittadini come entità propositive, con la delibera di oggi è stato nominato anche il garante della comunicazione e della partecipazione individuato in Luca Fracassi, coordinatore dell’Ufficio Stampa del Comune.

Con la stessa delibera si è dato avvio alla Valutazione ambientale strategica (Vas), il processo di valutazione integrata e partecipata dei possibili impatti sull’ambiente della variante urbanistica.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I Nas riscontrano pessime condizioni igienico sanitarie in un ristorante: è scattata immediatamente la chiusura del locale da parte dell'Ausl
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Politica

Attualità