Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:PISA22°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 11 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Calenda diceva: «Non farò politica con Renzi, l'ho detto 6 mila volte. Mi fa orrore»

Attualità domenica 03 luglio 2022 ore 18:00

Negozi in allarme per la pista ciclabile

Giovarruscio con Stefania Citti

La nuova opera rischia di mettere in difficoltà i commercianti di via Bonanno. Confcommercio: "Abbiamo alcune proposte per delle migliorie"



PISA — L'eliminazione dei posti auto e la nuova pista ciclabile fanno preoccupare i commercianti di via Bonanno, che temono di perdere ulteriori parcheggi in un'area già piuttosto congestionata della città.

"Purtroppo non siamo stati avvisati e ci siamo trovati di fronte al fatto compiuto - ha commentato Stefania Citti, titolare dell'Angolo del fiore - ci piacerebbe vedere il progetto finale per capire che cosa accadrà a lavori ultimati. Non abbiamo niente in contrario alle piste ciclabili, però confesso che siamo preoccupati per la perdita di ulteriori parcheggi, che per le nostre attività commerciali sono fondamentali".

"Il rischio è che quando riprenderanno le scuole e con l'arrivo delle piogge, ci troveremo di fronte a una situazione ancora più caotica - ha aggiunto Stefano Parabito del negozio ICT computer - qui c'è anche un centro medico molto frequentato: terminati i lavori sarà assolutamente necessario trovare nuove soluzioni per consentire una ragionevole sosta delle auto a beneficio di tutti".

"Sinceramente è stato un fulmine a ciel sereno - ha detto Marcello Buonocore dell'Hotel villa Primavera - ormai i lavori sono troppo avanzati per tornare indietro. Per noi, già penalizzati da un lato della strada, diventa essenziale salvaguardare almeno gli stalli di carico e scarico da quest'altra parte. E in ogni caso, è necessario ripensare la sosta di tutta quest'area, in cui l'impatto della nuova pista ciclabile sarà tutt'altro che trascurabile".

"Purtroppo, per ammissione dello stesso assessore Dringoli, al quale abbiamo scritto, si perderanno posti auto, e questo rischia per forza di cose di peggiorare la situazione dei negozi - ha concluso Alessio Giovarruscio, responsabile sindacale di Confcommercio Provincia di Pisa - in accordo con i commercianti, abbiamo già alcune migliorie per ridurre i disagi da proporre all'assessore. Mi auguro che possa condividere con noi gli step successivi alla fine dei lavori".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Secondo Ciccio Auletta la ditta incaricata sarebbe stata oggetto di un’interdittiva antimafia da parte della Prefettura di Salerno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità