Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA19°31°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 30 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Se Conte è un grillino, Enrico Letta è un hooligan…

Attualità venerdì 27 maggio 2022 ore 19:15

"Col ventilatore polmonare può volare", Ryanair si scusa

Paola Tricomi (foto da Fb)

Dopo la denuncia della studentessa della Normale, cui era stato negato il volo da Catania a Pisa, anche la solidarietà del direttore Ambrosio



PISA — "Finalmente Ryanair si è degnata di telefonare con un operatore italiano il quale ha detto che potrò volare senza problemi e che c'è stato un equivoco perché il ventilatore polmonare può volare senza alcuna difficoltà". Così poche ore fa Paola Tricomi, studentessa della Scuola Normale Superiore, che ieri, vedendosi negare il volo Catania-Pisa, aveva denunciato l'accaduto.

"Ho subito una gravissima discriminazione di cui vorrei che si parlasse - aveva denunciato ieri -. Ho acquistato dei biglietti Ryanair per andare a Pisa e discutere la mia tesi di dottorato, ma non mi è stato autorizzato il trasporto del ventilatore polmonare attivo a bordo, nonostante io abbia detto che senza non potrò respirare, nonostante io abbia dimostrato di aver volato già nel 2019 con Ryanair per la stessa tratta insieme al mio ventilatore polmonare attivo a bordo senza problemi e di aver volato con molte compagnie nazionali e internazionali col medesimo ausilio". 

"Non mi verrà rimborsato il biglietto perché sul sito Ryanair questa regola nuova è scritta e quindi dovrei essere informata - aveva aggiunto -, ma la cosa più grave è che Ryanair ha il monopolio della tratta aerea Catania-Pisa e dunque non c'è proprio con cosa volare. Vorrei che questa notizia di grave discriminazione venisse annunciata alla stampa nazionale perché oltre ad essere insensata e totalmente illogica, è profondamente lesiva della dignità umana".

Nelle scorse ore la studentessa ha ricevuto anche la solidarietà di Luigi Ambrosio, direttore della Normale. “Abbiamo appreso con profondo sconcerto la notizia che Paola Tricomi, un’allieva brillante della Classe di Lettere e Filosofia della nostra Scuola, sta incontrando difficoltà nel prenotare un volo Ryanair a causa della necessità imprescindibile per lei di avere con sé, pienamente funzionanti, attrezzature speciali che le consentono di respirare – aveva dichiarato Ambrosio -. Alle enormi prove che Paola è costretta quotidianamente a vivere a causa delle proprie condizioni di salute, che affronta da anni con grande coraggio e forza di volontà e che non le hanno impedito di compiere una eccellente carriera universitaria, si aggiunge così un ulteriore disagio, oltreché un senso di esclusione per non avere le stesse opportunità concesse agli altri cittadini". 

"Ci sembra, quest’ultima considerazione, l’aspetto più grave di questa incresciosa vicenda - aveva concluso Ambrosio -. A nome di tutta la Scuola Normale Superiore, voglio esprimere pertanto piena solidarietà e vicinanza a Paola Tricomi. Auspichiamo che la compagnia aerea possa chiarire le motivazioni che l’hanno indotta finora a impedire a Paola di prenotare il volo, sperando, come sembra, che tali motivazioni possano essere rivedute al più presto e che la nostra allieva possa raggiungerci a Pisa. Coraggio Paola, ti aspettiamo!”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le operazioni di bonifica lungo la Sp2 Vicarese, dopo lo sversamento di ieri, non sono andate a buon fine. Subito in giornata i lavori di asfaltatura
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Spettacoli