Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:30 METEO:PISA10°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin scocciato con la reporter Usa: «Lei è una bella donna ma non ascolta»

Attualità venerdì 10 aprile 2015 ore 17:38

"Potenziare la linea ferroviaria Pisa - Firenze"

Rfi si è impegnata a investire 375 milioni di euro per interventi su linee e servizi. Altri 48 milioni sono per la soppressione di passaggi a livello



PISA — E' uno degli obiettivi prioritari che Rete Ferroviaria Italiana e la Regione si sono prefissati con l'Intesa preliminare al nuovo Accordo Quadro. L'Intesa fissa gli impegni assunti da Rfi in base alle priorità e agli obiettivi stabiliti dalla Regione, parte dall'analisi delle criticità presenti e termina elencando importanti investimenti. Si tratta di un atto fortemente voluto anche dal presidente Enrico Rossi, che nell'estate scorsa vincolò la firma del nuovo contratto di servizio con Trenitalia, il cosiddetto 'contratto-ponte' per gli anni 2015-2019, alla firma di una intesa preliminare con il gestore della rete.

Primo obiettivo la puntualità: è stato fissato un obiettivo minimo di puntualità per ciascuna linea. Partendo dai dati attuali è stato previsto per tutte le tratte un incremento di puntualità progressivo del 2/3 per cento. In ogni caso, su nessuna linea, la puntualità dovrà essere inferiore a 90 nel 2015 ed al 91,5 nel 2019. La puntualità media regionale non dovrà essere inferiore a 91 nel 2015 e non inferiore al 93 nel 2019.

Rete ferroviaria italiana si è impegnata a investire 375 milioni di euro per potenziare la linea Pistoia-Lucca-Viareggio/Pisa, potenziare la linea Firenze-Pisa, attuare il piano di innalzamento delle banchine, migliorare l'accessibilità e l'intermodalità delle stazioni, migliorare il sistema di informazione al pubblico nel nodo di Firenze, potenziare dal punto di vista tecnologico il nodo di Firenze e completare il Sistema di Comando e Controllo (SCC) sulla linea Tirrenica.

L'Intesa prevede inoltre che ulteriori 48 milioni siano destinati alla soppressione di alcuni passaggi a livello.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Unica soluzione per non perdere le spiegazioni del prof, vista l'alternanza di lezioni in presenza e a distanza e la mancanza di spazi disponibili
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca