Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:PISA13°20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 25 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo in Sicilia: auto travolte dal fango a Scordia, si cercano dispersi

Attualità giovedì 25 giugno 2015 ore 10:00

Prima a tavola, poi sul ponte

La Buca e L'Ippodromo sono i due ristoranti giunti alla finalissima del Gioco del ponte a Tavola. Stasera si decreterà il Re della trippa alla pisana



PISA — Saranno i ristoranti La Buca per la Parte di Mezzogiorno e L’Ippodromo per Tramontana a sfidarsi questa sera per il secondo trofeo Gioco del ponte a tavola, organizzato dalla Confesercenti dell'Area Pisana in collaborazione con il comando boreale e Wine Art & Food. 

Terreno di battaglia non sarà il carrello, ma la trippa alla pisana. I due locali hanno ottenuto i migliori voti di una apposita giuria su un lotto di 14 partecipanti; la degustazione finale avverrà alle 20,30 allo Scalo Roncioni. L’iniziativa torna per la seconda edizione dopo che nella prima i ristoranti si sfidarono sulla zuppa. 

Spiega il presidente di Confesercenti Pisa Antonio Veronese: “Una iniziativa che ha un duplice obiettivo. Innanzitutto fare da cornice alla manifestazione principe del Giugno pisano, coinvolgendo anche i locali della ristorazione pisana. Poi contribuire a migliorare la conoscenza e la promozione dei prodotti tipici dell'agroalimentare del nostro territorio. Tutti i ristoranti che hanno partecipato – dice ancora il presidente - hanno rispettato la fedeltà alla tradizione, la genuinità del piatto elaborato e dei prodotti utilizzati, l'esatta preparazione dei cibi secondo le ricette tradizionali; ma si sono anche cimentati con successo a rivisitazioni attraverso nuove sperimentazioni. Dopo la zuppa della prima edizione, era giusto che la sfida avesse come tema un altro piatto tipico come la trippa alla pisana”. I quattordici ristoranti in gara hanno presentato i loro piatti ai componenti della giuria che ha dovuto dare un voto seguendo parametri ben precisi: dall’aspetto cromatico nella composizione del piatto al profumo, dalla morbidezza all’utilizzo dei prodotti del territorio. Ancora Veronese: “Il livello è stato molto alto. La giuria ha dovuto davvero impegnarsi per trovare le differenze che alla fine hanno determinato la classifica finale. Siamo soddisfatti quindi e pensiamo già all’edizione 2016”. 

Soddisfatta anche Tramontana nelle parole del suo generale Marco Vaglini: “Proseguiamo il rapporto con Confesercenti con una iniziativa che unisce il Gioco all’enogastronomia pisana. Un modo comunque per promuovere la città. 

I ristoranti che hanno partecipato: Il Turista, Il Toscano, Ir Tegame, La Buca di San Ranieri,Trattoria Da Cucciolo, Dado del Lumiere, Ristorante Barbarossa, Osteria Il Fantasma dell'opera, Barbe Q, Bacchus, La Cereria, La Vecchia Cascina e Ristorante Coltano.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Previsto un momento pubblico di raccoglimento e ricordo, per salutare la dottoressa e assessora comunale scomparsa a 49 anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca