Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA10°13°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 02 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Uccise il padre per difendere la madre e il fratello, Alex Pompa: «Tornassi indietro preferirei morire io»

Cronaca martedì 23 giugno 2015 ore 17:30

Razzismo a scuola, nessun indizio dai cellulari

Dai controlli effettuati sui telefoni e sugli account social dei compagni di classe della 14enne vittima di offese nessun elemento utile alle indagini



PISA — Dai cellulari sequestrati ai compagni di classe della 14enne senegalese vittima di offese a sfondo razziale non sono emersi elementi utili alle indagini.

Insieme ai telefoni, le forze dell'ordine hanno controllato anche gli account dei social network seguiti dai ragazzi, ma anche da questi non sarebbero emersi particolari indizi.

A quasi un mese di distanza dall'inizio delle indagini e dalla ricezione da parte della giovane di lettere anonime scritte a penna, e di quaderni e libri strappati, il bullo non ha ancora un nome.

L'indagine, coordinata dalla procura minorile di Firenze, resta dunque ancora a carico di ignoti e ipotizza il reato di ingiuria e danneggiamento

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il tracciamento dei contagi aggiornato alle ultime ventiquattro ore e il punto sui ricoveri nelle aree Covid degli ospedali pisani
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità