QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 22°22° 
Domani 23°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 26 agosto 2019

Attualità giovedì 20 luglio 2017 ore 09:10

Il Comune premiato a Roma per i servizi online

Il ministro Marianna Madia e Franco Chesi

Ottenere certificati e pratiche senza muoversi da casa. Il progetto del Comune si aggiudica una menzione speciale all'Open government champion



ROMA — 324 i candidati al premio Open government champhion 2017 aperto a tutti gli enti pubblici italiani, a cui ha partecipato anche il Comune di Pisa con il progetto rivolto ai servizi on-line che permette di “entrare in Comune senza uscire di casa”. Il servizio, attivo a Pisa da novembre 2016, permette di ottenere digitalmente certificati di anagrafe e stato civile, di fare le iscrizioni scolastiche a mensa e trasporto, di effettuare i pagamenti on-line, di segnalare gli interventi di manutenzione, di avviare le pratiche on-line e altro ancora.

Il premio OpenGov Champion è organizzato e promosso dal dipartimento della funzione pubblica della presidenza del consiglio dei ministri, in collaborazione con l’Open government forum, ed è finalizzato a riconoscere e valorizzare nelle organizzazioni pubbliche italiane l’adozione di pratiche ispirate ai principi fondanti dell’amministrazione aperta.

Dopo la prima fase di selezione, Pisa è stata selezionata tra le 33 amministrazioni finaliste e invitata al Forum Pa di Roma che si è tenuto il 24 maggio.

L’organizzazione del premio, presieduto dal ministro della funzione pubblica Marianna Madia, prevedeva la selezione finale di tre Champion, in relazione alle tre categorie previste. Il Comitato di premiazione ha invece deciso di aggiungere 4 menzioni speciali per progetti particolarmente rilevanti. All’interno della categoria Trasparenza e open data, dove tra i 12 finalisti figuravano tre Regioni compresa la Toscana, il Comune di Pisa ha ricevuto la menzione speciale per la replicabilità e il coinvolgimento degli stakeholder, insieme a un buon livello di innovatività e significatività dei risultati raggiunti, sottolineando come punti di forza del progetto “aver attuato il concetto di città aperta” rendendo l’informazione ai cittadini immediata e accessibile e puntando su un range ampio di sevizi”.

Il 13 luglio a Roma, al Talent garden di poste Italiane, si è tenuta la cerimonia di premiazione a cui erano invitati le tre amministrazioni vincenti più le quattro a cui è stata assegnata la menzione speciale. Per il Comune di Pisa ha partecipato il responsabile dei servizi informativi Franco Chesi che, insieme agli altri referenti premiati, è stato intervistato dal giornalista Riccardo Luna ed ha ricevuto il premio alla presenza del ministro Madia.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca