Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:17 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 27 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Elisabetta Belloni e il suo pensiero su donne e carriera diplomatica

Cronaca giovedì 12 luglio 2018 ore 11:30

Aggredì e derubò mendicanti, arrestato

L'aggressione, compiuta in Corso Italia insieme ad altri due soggetti, risale a marzo scorso. Ora dovrà scontare i domiciliari



SAN GIULIANO TERME — Nel pomeriggio di ieri i carabinieri della locale stazione hanno arrestato un uomo di 31 anni italiano accusato di tentata estorsione, lesioni personali in concorso e minaccia. Si tratta del terzo soggetto che lo scorso 23 marzo, insieme a due fratelli italiani di 37 e 39 anni, in Corso Italia aveva tentato una violenta estorsione nei confronti di due mendicanti, colpiti con calci e pugni, nel tentativo di farsi cedere la metà dell’elemosina ricevuta in strada.

Le indagini dei carabinieri avevano permesso inizialmente di identificare i due fratelli, destinatari di misura cautelare eseguita lo scorso 23 maggio; gli accertamenti successivi, svolti con un meticoloso lavoro di ricostruzione dei movimenti del terzetto attraverso i vari impianti di videosorveglianza e preziose testimonianze, hanno consentito di risalire al terzo colpevole, che dopo le formalità di rito, è stato accompagnato alla propria abitazione dove sconterà gli arresti domiciliari.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il caso, riguardante l'ospedale Santa Chiara, è stato portato all'attenzione pubblica dalla trasmissione di Rete4 "Fuori dal coro"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità