Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Attualità domenica 10 novembre 2019 ore 17:44

"Bando rifiuti? Non ci sono le garanzie"

Le anime della maggioranza a Geofor: "Maggiore chiarezza, aumenterebbe la Tari e non ci sono garanzie per i lavoratori e di efficienza del servizio"



SAN GIULIANO TERME — Il segretario del Pd di San Giuliano Terme Matteo Cecchelli è intervenuto per rendere nota la posizione della maggioranza (PD, Sinistra Unita per un’altra San Giuliano, Futura, Democratici Riformisti Insieme) sulla procedura aperta da Geofor SpA per l’affidamento dei servizi di raccolta differenziata e trasporto dei rifiuti solidi urbani ed altri servizi di igiene urbana nei comuni di Calci, Cascina, Pisa, San Giuliano Terme, Vecchiano e Vicopisano. Il termine di presentazione delle offerte è stabilito per il giorno 15 novembre 2019.

Nel comune termale, dopo le contestazioni estive e la convocazione del presidente Daniele Fortini e delle rappresentanze sindacali in commissione consiliare lo scorso luglio, le forze politiche sono intervenute contro Geofor: “Il bando è da fermare - ha detto Cecchelli - mancano le garanzie per chi lavora e chiede dignità, rischiamo di scaricare sulle spalle dei lavoratori e dei cittadini l'interesse di pochi. A fronte di un aumento dei costi della Tari al cittadino, già comunicati da Geofor, non ci sono garanzie salariali per i lavoratori e di efficienza del servizio. Rischiamo il protrarsi di scioperi e disservizi a danno della comunità”. 

Il comune termale non è dunque in sintonia con Geofor sul nuovo bando di raccolta rifiuti: “Qualunque ditta, impresa o associazione d'imprese, abbia in animo di partecipare alla gara di assegnazione dei servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani, dovrà avere ben chiaro l'onere di garantire ai propri dipendenti lo stesso trattamento economico disciplinato dallo specifico contratto collettivo nazionale - hanno aggiunto dalla maggioranza - l'utile d'azienda non deve essere fatto sulla compressione salariale ma deve essere garantito da un idoneo piano industriale in grado di abbattere le diseconomie e di rendere più favorevole l'offerta. Tale condizione non risulta ben chiara ed inequivocabile nel bando. La difesa del diritto alla parità di retribuzione è stata assunta con tempestività e coraggio dalla maggioranza che governa il Comune di San Giuliano Terme nello specifico interesse dei lavoratori e di quello dei cittadini al fine di avere la massima qualità del servizio. Per questa ragione, la stessa maggioranza, consapevole del rilievo e dell'incidenza che la voce Tari rappresenta nel bilancio dell'amministrazione, chiede a Geofor di dissipare ogni fumus di ambiguità in ordine ai contenuti del bando di gara e di volersi disporre, con la massima celerità, ad un incontro chiarificatore. La maggioranza che governa il Comune di San Giuliano Terme, in primis il Sindaco, ove tale richiesta non venisse accolta e non si raggiungessero i predetti elementi di chiarezza, preannuncia anche l'eventualità della dilazione temporale dell'approvazione del bilancio preventivo. Invitiamo anche i comuni dell’area pisana coinvolti nel bando al tempestivo approfondimento chiarificatore nell’interesse delle comunità che rappresentiamo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allarme è scattato quando nel complesso militare di San Piero a Grado si è udito uno sparo. L'ipotesi più accreditata è il suicidio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità