Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PISA10°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 28 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Beppe Sala, le minacce la pazienza e l'incoscienza

Attualità domenica 19 settembre 2021 ore 08:21

Partono gli attesi lavori per la nuova rotatoria

Rotatoria tra la Strada Vicarese e via dei Condotti: le modifiche al traffico in vigore da lunedì 20, per permettere l'installazione del cantiere



SAN GIULIANO TERME — Partono lunedì 20 settembre le modifiche al traffico propedeutiche all'entrata a regime del cantiere per la realizzazione della rotatoria tra la SP2 Vicarese e via dei Condotti a Ghezzano (di fronte alla Lidl). L'ordinanza della Polizia Municipale fissa la scadenza del provvedimento al 6 novembre o comunque fino alla conclusione dei lavori.

Viene istituito il divieto di accesso a via dei Condotti dalla SP2 Vicarese con obbligo di proseguire dritto su entrambe le direzioni di marcia; chi arriva da via dei Condotti e si deve immettere sulla SP2 Vicarese può proseguire dritto utilizzando via Fucini e dovrà rispettare lo stop stabilito dalla segnaletica provvisoria; chi arriva da via Pavese in direzione SP2 Vicarese dovrà obbligatoriamente svoltare a sinistra in via Fucini; anche chi arriva da via Fucini non potrà proseguire sulla SP2 Vicarese e dovrà svoltare a destra su via Pavese. All'intersezione tra via Fucini e via Pavese sarà stabilita la circolazione in rotatoria per agevolare le operazioni di manovra; divieto d'accesso nel tratto di via Fucini compreso tra l'acquedotto mediceo e la SP2 Vicarese, con istituzione del senso unico di marcia in direzione opposta: quindi chi proviene da via dei Condotti potrà sia proseguire dritto sulla SP2 Vicarese (come detto in precedenza, rispettando lo stop) che svoltare a destra. Infine, è stato fissato a 30 km/h il limite di velocità in tutte le strade menzionate.




"I 200 mila euro necessari per la realizzazione della rotatoria - commenta il presidente della Provincia di Pisa e sindaco di Vecchiano Massimiliano Angori - li abbiamo ricavati da un finanziamento di 619 mila euro che il Ministero aveva dedicato alla Provincia nel 2020 e grazie al quale abbiamo effettuato altri due interventi nel territorio provinciale: la manutenzione straordinaria del ponte sulla SP45 di Lajatico e la manutenzione straordinaria del ponte sulla SP6 di Giuncheto. La rotatoria all'altezza della Lidl di Ghezzano aumenterà esponenzialmente la sicurezza di un incrocio pericoloso, obbligando di fatto le macchine a rallentare. C'è anche la prospettiva di mettere ulteriormente in sicurezza la mobilità ciclabile e pedonale. Ringrazio gli uffici e chi ha collaborato al progetto".


"Si tratta di un intervento di portata storica per il nostro comune - afferma Sergio Di Maio, sindaco di San Giuliano Terme e consigliere provinciale con delega alla viabilità -: metteremo in sicurezza un incrocio pericoloso, oggetto di tante segnalazioni. Porremo le basi per migliorare anche la viabilità ciclopedonale, per la quale è prevista una nuova pista che attraverserà il centro abitato di Ghezzano e a cui ha contribuito anche la Regione Toscana in sinergia con il Comune di San Giuliano Terme e la Provincia di Pisa. Colgo l'occasione per ricordare che l'altra rotatoria che realizzeremo in collaborazione con la Provincia di Pisa, quella tra via dei Condotti e la SP30 via delle Sorgenti ad Asciano, è in fase di aggiudicazione della gara. Poi seguirà l'affidamento dei lavori. Ringrazio tutti i professionisti che si sono impegnati in questi progetti, il lavoro di squadra è stato perfetto".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un servizio da anni sperato e invocato dai residenti del litorale. Il cantiere, partito in questi giorni, dovrebbe durare 6 mesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Politica

Cronaca