Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PISA18°31°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 19 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Saviano: «De Luca non mi vuole al Festival di Ravello? Non c'è nessun problema: non vengo»

Attualità lunedì 16 ottobre 2017 ore 10:59

Sapori pisani al Food & Wine Festival

Tre giorni alla scoperta dei sapori delle Terre di Pisa: 63 espositori, 10 momenti Gourmet, gara di cocktail, degustazioni, spazio bambini e dibattiti



PISA — Torna dal 20 al 22 ottobre alla Stazione Leopolda di Pisa il Food & Wine Festival “Terre di Pisa”: una manifestazione ad ingresso gratuito dedicata al cibo e al buon bere organizzata dalla Camera di Commercio di Pisa, con il supporto delle Associazioni di categoria pisane, dell’Istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione “G. Matteotti” di Pisa e con il patrocinio della Regione Toscana, dell’Università di Pisa e del Comune di Pisa. 

Un lungo week end tutto da vivere nel segno del gusto, quello vero, genuino e della sana e corretta alimentazione. Tre giorni nei quali i visitatori, settemila quelli della scorsa edizione, saranno virtualmente guidati tra i borghi, le colline e le città delle “Terre di Pisa”: luoghi che custodiscono antiche e gustose tradizioni. Non solo una mostra mercato, ma una vera e propria festa per i palati con un ricco programma di eventi e di interessanti novità rispetto alle passate edizioni.

“Con piacere - commenta il presidente della Camera di Commercio di Pisa, Valter Tamburini - ci prepariamo a vivere la sesta edizione di una manifestazione diventata oramai un tradizionale appuntamento con le nostre eccellenze enogastronomiche. Come Ente, abbiamo profuso molte energie per migliorarne la formula, perché non fosse un semplice contenitore espositivo, ma un mezzo per valorizzare le produzioni tipiche pisane. Oggi possiamo affermare di avere realizzato un valido strumento di marketing per la valorizzazione del prodotto turistico “Terre di Pisa”, un unico brand che racchiude le varie identità del territorio: paesaggio, arte, cultura e, non ultimi, prodotti agroalimentari e vitivinicoli di qualità”.

Taglio del nastro della kermesse, con il Presidente della Camera di Commercio Valter Tamburini e le autorità locali, venerdì 20 ottobre alle ore 17. A partire dalle 17,30, e per tutti i tre giorni,63 produttori del territorio saranno impegnati a far degustare e vendere tipicità e delizie a km zero: dalla pasta alle salse, dall’olio ai formaggi, passando per i salumi e per il tartufo il tutto accompagnato da ottimi dolci, birra, vino e liquori.

La serata di venerdì entra nel vivo alle ore 18,30 con il contest “Bevi sano a Km0”, preceduto da un dibattito sul “bere bene, bere consapevole”.

Nel segno dell’innovazione la Camera di Commercio di Pisa si è avvalsa quest’anno di un partner d’eccezione: Scuola Tessieri, Atelier delle arti culinarie che, grazie alla professionalità dei suoi cuochi e alla partecipazione straordinaria di cinque Chef stellati, curerà gli Spazi Gourmet utilizzando i prodotti delle Terre di Pisa.

Fil Rouge della manifestazione sarà la dieta mediterranea conunpercorso di educazione e sensibilizzazione alla sana alimentazione interpretato nei vari momenti del ricco programma e che si concluderà domenica pomeriggio alle 17 con il Talk Show la sana alimentazione: Dieta Mediterranea ed evoluzione nelle Terre di Pisa.

Durante la manifestazione, all’ingresso, sarà allestito un Punto informativo nutrizionale, dedicato alla qualità degli alimenti, curato da dietisti e ricercatori dell’Università di Pisa e del Centro Nutrafood dove sarà possibile fare domande, chiarire dubbi e curiosità mettendosi addirittura alla prova partecipando ad un simpatico Nutraquiz: il vincitore sarà omaggiato di un tagliando degustazione da euro 5.

Altra postazione fissa nel festival sarà l’Oil bar: uno spazio, gestito dall’Associazione Assaggiatori e Cultori Olio Extra Vergine d'Oliva (ASCOE), dove sarà possibile assaggiare gratuitamente olio toscano e oli di diverse regioni e nazioni. Un luogo, quindi, dove annusare e degustare gli oli per apprezzarne le qualità organolettiche e dove soddisfare eventuali curiosità in materia.

Una sezione della kermesse è riservata, come sempre, ai più piccoli e ai loro genitori con l’allestimento di uno spazio ludico-educativo e uno specifico programma,finalizzato all’educazione alimentare. Il Festival dei Bambini, aperto ai piccoli con più di 4 anni, vedrà infatti giochi, laboratori di cucina, letture, intrattenimento musicale e degustazioni, incontri con esperti nutrizionisti per orientare a sane abitudini alimentari. Per alcuni appuntamenti è necessaria la prenotazione.

E, infine, i Laboratori di degustazione guidata dedicati ai protagonisti dell’evento, i prodotti del territorio: la pasta, il pane toscano, l’olio, il cioccolato, il gelato, le torte, il vino, la birra artigianale e le bollicine pisane.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna viaggiava in sella ad uno scooter quando si è scontrata con un'auto all'altezza di Madonna dell'Acqua. Intervenuta la Misericordia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità