Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:24 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 06 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ibraimovich intervistato da Aldo Cazzullo: «Sì, ho paura di smettere di giocare. Chi vincerà lo scudetto?»

Cronaca lunedì 23 giugno 2014 ore 15:00

"Una deroga per spendere i soldi in cassa"

Il sindaco di Castelfranco Toti lancia un tavolo per "sforare" il patto di stabilità. E da lanciare a livello nazionale



PISA — “I 60 giorni previsti dall'Unione Europea per i pagamenti non possono essere rispettati perché i vincoli al patto di stabilità tengono conto di altre dinamiche. Questa incongruenza ci lega comunque le mani, come amministratori, perché abbiamo in cassa risorse che, allo stato attuale delle cose, non possiamo spendere”.

Così il sindaco di Castelfranco Gabriele Toti è intervenuto dopo la procedura d'infrazione che la Commissione europea ha avanzato nei confronti dell'Italia, aprendo il confronto anche ai sindaci dell’Unione Valdera assieme ai quali vorrebbe formare un unico fronte in materia di patto di stabilità.

“Sarebbe importante che a livello nazionale ci si muovesse escludendo dai vincoli, magari con una deroga, le possibilità di investimento da parte di quegli enti pubblici che hanno i bilanci a posto: questo getterebbe la basi per il rilancio del nostro tessuto economico e di questo vorrei poterne parlare allestendo un tavolo di confronto anche con i sindaci della Valdera perché insieme possiamo confrontarci su questa incongruenza normativa e sciogliere il cappio dei vincoli che ci impediscono di spendere, per il territorio e i servizi dei nostri cittadini, soldi che abbiamo a disposizione”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I nuovi contagiati risiedono in gran parte nella zona del capoluogo ma ci sono casi anche in Valdera, comprensorio del Cuoio e alta Valdicecina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Sport