Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:59 METEO:PISA14°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 18 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Politica mercoledì 29 luglio 2015 ore 08:45

Sì alla Commissione per lo sviluppo della costa

Il Consiglio regionale l'approva all'unanimità. Obiettivi: prevenire i problemi, attrarre investimenti e ridurre il gap con l'entroterra



PISA — Nascerà nei prossimi giorni la Commissione per lo sviluppo della costa, organo istituito e approvato all'unanimità del Consiglio regionale.

A spiegare quali saranno le mansioni di questa nuova Commissione è il consigliere regionale e membro dell'ufficio di presidenza Antonio Mazzeo: “Elaborare progetti per attrarre investimenti con un rapporto stretto e sinergico anche con l’Unione Europea, costruire percorsi condivisi con tutti i territori e creare le condizioni per uno sviluppo integrato di quella parte di Toscana che permetta di dare sostegno, sicurezza e maggiori prospettive ai lavoratori, alle imprese e ai cittadini prima che arrivi l’emergenza”.

Secondo l'esponente Pd si tratta di un passo importante per  ridurre il gap con la Toscana centrale: “L’ultima rivelazione Istat ci dice che il tasso di attività delle province costiere è ovunque più basso che nella Toscana centrale. Il dato medio della regione è pari al 71,2 per cento. Firenze, Prato e Siena sono al di sopra di quella soglia mentre tutte le province costiere sono al di sotto del 70 per cento - spiega Mazzeo - E’ un gap che nell’ultimo anno si è addirittura amplificato e a questo dato si aggiunge quello di Irpet secondo cui il tasso di disoccupazione nelle province costiere aumenta in maniera maggiore rispetto alla Toscana centrale. Per il bene di tutta la regione abbiamo il dovere di ricomporre questo divario e per farlo serve iniziare a cambiare prospettiva. Fino a oggi il tema principale, ancorché necessario, è stata la gestione dell’emergenza come nei casi di Piombino, di Livorno, di Massa Carrara, dove Regione e Governo sono intervenuti con importanti accordi di programma dal valore complessivo pari a oltre un miliardo di euro e che hanno rappresentato e rappresentano vere e proprie boccate d’ossigeno per quelle aree di crisi. Adesso vogliamo giocare d’anticipo e la commissione per lo sviluppo della costa va in questo senso”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 47 anni ha perso la vita nel pomeriggio dopo un incidente avvenuto su viale D'Annunzio. Purtroppo vani i soccorsi
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

CORONAVIRUS

Sport