QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 17°20° 
Domani 16°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 26 maggio 2019

Attualità giovedì 28 maggio 2015 ore 08:10

Sinistra per... Parlare di Movida facendo Movida

L'associazione studentesca, Africa Insieme, Pisa Folk, Arci, Legambiente, Officina - UdS Pisa e Libera danno appuntamento in piazza dei Cavalieri



PISA — Our red carpet is the street. Il titolo di un'iniziativa dedicata alla movida che vuole esserne anche un motto. La organizzano l'associazione studentesca Sinistra Per..., in collaborazione con le associazioni Africa Insieme, Pisa Folk, Arci, Legambiente, Officina - UdS Pisa e Libera per oggi, giovedì 28 Maggio, alle 22 in piazza dei Cavalieri.

Una campagna sul fenomeno che tanto fa discutere e che avrà inizio propri da domani con una street band notturna che accompagnerà la presentazione dei risultati ottenuti da questionari somministrati da Sinistra per negli ultimi tre mesi ai giovani che frequentano le piazze del centro di Pisa.

Per l'occasione verrà presentato inoltre il calendario di iniziative, organizzate grazie alla cooperazione tra le associazioni promotrici, che costituiranno la campagna per tutto il prossimo mese. 

"Crediamo che il fenomeno della movida non possa essere ridotto ad una questione di ordine pubblico ma necessiti di risposte politiche adeguate -si legge in una nota degli organizzatori-. Se bagni e cestini sono il minimo indispensabile per il rispetto degli spazi cittadini, allo stesso tempo si devono accompagnare misure di sostegno diretto ad iniziative culturali, concessione di spazi per la realizzazione di iniziative a basso costo e maggior informazione in merito a quelli già esistenti, nonché approcci che mirino alla regolarizzazione delle illegalità anziché ottiche criminalizzanti e punitive; politiche che nel complesso favoriscano il decentramento del fenomeno e il decongestionamento del centro storico, oltre che ad una sensibilizzazione verso chi costituisce la movida stessa". 

"Solo attraverso il confronto tra studenti, residenti, migranti che vivono questa città in tutte le sue varietà e sfaccettature -concludono- si possono trovare le risposte che delle cieche ordinanze non hanno ottenuto in questi anni.Lanceremo pertanto una serie di iniziative per il mese di giugno, nell'ottica di condividere buone pratiche e creare discussione reale sui problemi: dal dibattito sulla movida in città a iniziative di sensibilizzazione al rispetto degli spazi cittadini e dell'ambiente, ad attività culturali decentrate in circoli o piazze meno interessati dal fenomeno".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca