Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:49 METEO:PISA23°30°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 27 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La grandine manda in tilt l'autostrada A1: auto devastate, parabrezza sfondati e code infinite

Sport lunedì 07 dicembre 2015 ore 15:30

Subbuteo, i pisani sul tetto d'Italia

Il club pisano trionfa nella prestigiosa manifestazione Gran Premio d'Italia conquistando sia il titolo a squadre, sia quello individuale



PISA — Lo scorso week-end si è svolto nella Sala Azzurra del complesso Idroscalo a Segrate, il prestigioso Gran Premio d’Italia di Subbuteo giunto alla sua XXXVIII edizione.

La competizione valida per il circuito FISTF – Federation International of Sports Table Football –, vedeva ai nastri di partenza 40 squadre provenienti da tutta Europa il Sabato, ed oltre 200 giocatori nella competizione individuale della Domenica.

La squadra pisana, vincitrice dell’ultima Coppa Italia e medaglia di bronzo nell’ultima Coppa dei Campioni, si presentava sicuramente tra le favorite alla vittoria finale.

Il Sabato erano presenti Simone Bertelli, Jurgen Balzan, Mattia Benecchi, Efrem Intra, Daniele Pochesci e Alessandro Subazzoli. La Domenica partecipavano alla competizione individuale Daniele Bertelli e Jurgen Balzan.

Nella competizione a squadre i nero-azzurri sono riusciti a centrare il sesto successo nell’albo d’oro di questo torneo, pur avendo avuto non poche difficoltà nella fase iniziale. Difatti, i pisani sono riusciti a superare il girone solo come secondi classificati, lasciando il passo ai terribili ragazzi di Napoli Fighters.

Perfetto, però, il cammino in seguito. Dopo aver superato Stradivari Cremona per 3-0 nei 16-imi di finale, Pisa supera i greci di Falcons Atene, testa di serie numero 2, con il punteggio di 3-1. Nei quarti di finale la vittoria è di 3-0 contro Bologna Tigers. In semifinale Pisa riusciva a superare, con il punteggio di 4-0, la compagine padrona di casa di TSC Stella Artois Milano.

La finale vedeva di fronte i freschi Campioni d’Europa di F.lli Bari Reggio Emilia. E come nel 2013, l’ultimo successo nero-azzurro a Milano, i pisani si impongono con il punteggio di 2-1 grazie alle vittorie di Simone Bertelli su Massimiliano Nastasi per 2-1 e di Daniele Pochesci su Massimo Cremona per 1-0.

La Domenica, perfetto il cammino di Daniele Bertelli che raggiunge con grande facilità le semifinali del torneo dove supera solo ai tempi supplementari Saverio Bari di Reggio Emilia per 3-2. In finale la vittoria è sul sardo Emanuele Licheri per 2-0. Per Daniele è il secondo titolo personale a Milano: il precedente nel 2009.

Queste affermazioni confermano la qualità della rosa nero-azzurra ormai da anni ai vertice del subbuteo mondiale. E non solo nella prima squadra: neanche un mese fa due bambini di soli 9 anni hanno esordito in un torneo a Modena. Anche in questo modo si garantisce la continuità di certi risultati.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il ragazzo ha 23 anni e non ha dato più notizie alla famiglia da sabato scorso. E' originario di Marsala, in Sicilia ed è in Toscana dal 2017
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Politica