Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:35 METEO:PISA23°31°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 07 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Cala il petrolio, soffre Putin

Cronaca lunedì 20 aprile 2015 ore 11:01

Ultras, per 3 anni niente stadio

Perquisizioni e Daspo su 13 ultras pisani e 4 ascolani per gli incidenti del 27 febbraio in occasione della partita Pisa – Ascoli



PISA — Stamattina all’alba la polizia di stato ha eseguito 17 perquisizioni domiciliari nei confronti di appartenenti alle tifoserie pisana e ascolana.

Si tratta degli ultras, 17 in totale (13 pisani e 4 ascolani) coinvolti negli incidenti accaduti il 27 Febbraio scorso, in occasione della partita Pisa – Ascoli valevole per il campionato di Lega Pro, nel quale peraltro, rimasero feriti 4 poliziotti e 3 steward.

A ognuno dei supporter delle due squadre, è stato notificato il Daspo che gli impedirà di assistere alle manifestazioni sportive per lungo tempo.

Il Questore di Pisa ha deciso: niente stadio per i violenti per i prossimi 3 anni e per i recidivi 6 anni con l’aggiunta dell’obbligo di firma .

Gli ultras, che rischiano pene molto gravi, appenderanno per molto tempo al chiodo sciarpa e tamburo e saranno chiamati a rispondere a vario titolo, di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, travisamento e lancio pericoloso di oggetti e artifizi pirotecnici, il tutto aggravato dall’aver commesso il fatto nell’ambito di una partita di calcio.

Gli identificati risultano appartenere ai gruppi pisani ultras degli “sconvolts” e dei “rangers”.

Tra questi emerge anche un soggetto appartenente al gruppo pisano antagonista di estrema sinistra.

Nel corso delle perquisizioni sono stati sequestrati dalla Polizia alcuni degli indumenti utilizzati dai violenti in occasione degli scontri ed alcuni attrezzi del mestiere tra cui mazze e fumogeni.

L’operazione è stata realizzata grazie alla visione dei numerosi filmati raccolti dalla Polizia Scientifica durante gli incidenti ed al valore investigativo ed alla meticolosa attività d’indagine svolta degli uomini della Digos della Questura di Pisa diretti dal Dr. Rainone. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Parapiglia fra due famiglie livornesi nel viale di uno stabilimento balneare di Calambrone, dove sono intervenuti sanitari del 118 e polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Lavoro

Attualità