Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:56 METEO:PISA12°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 18 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Letta: «Sassoli presidente? Ne parlai con lui: registrai il suo sorriso e una frase che tengo nel cuore»

Cronaca domenica 09 febbraio 2014 ore 11:20

Un braccialetto riduce i danni al cuore dell'infarto

Il progetto di un dottorando alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa sarà finanziato da una borsa di studio



PISA — Potrebbe ridurre fino al 30% i danni dell'infarto. Un dottorando alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa avrà a sua disposizione 210mila euro per sviluppare il progetto: Alberto Ranieri De Caterina, infatti, ha vinto la borsa di studio della Fondazione Lilly.

Il progetto messo a punto è un braccialetto salvacuore, capace di gonfiarmi e sgonfiarmi in modo ritmico. Il meccanismo indotto dal braccialetto salvacuore si chiama condizionamento ischemico remoto e consiste nel semplice gonfiaggio e sgonfiaggio di un bracciale della pressione a un arto prima e dopo la riapertura della coronaria responsabile dell'infarto, meccanismo che potrebbe ridurre il danno finale subito dai tessuti del cuore.

Alberto Ranieri Da Caterina, che oggi è un dottorando alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, svolgerà la sua ricerca all'ospedale del cuore G. Pasquinucci di Massa, che è il quinto centro in Italia per numero annuale di infarti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le positività tracciate nelle ultime 24 ore fanno salire a 67830 quelle accertate in provincia da inizio epidemia. Altri 3 decessi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Carmen Talarico

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità