Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PISA13°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 28 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Funerali Ennio Doris, Berlusconi fa le condoglianze alla moglie Lina Tombolato

Attualità sabato 09 maggio 2015 ore 18:00

Un libro sulle prime studentesse di farmacia

Edito dalla Pisa University Press, il volume sarà presentato lunedì 11 maggio. Scritto da Alessandra Martinelli con Laura Betti e Irene Giorgi



PISA — Sarà presentato lunedì 11 maggio, alle 16, nell’aula E del dipartimento di Farmacia, in via Bonanno 6, il volume, edito dalla Pisa University Press, Studentesse in farmacia dell'Università di Pisa. Dalle diplomate alle laureate, di Alessandra Martinelli, con contributi di Laura Betti e Irene Giorgi. Nell’occasione sono previsti gli interventi di Claudia Martini, Laura Savelli, Rita Biancheri, Annamaria Galoppini, Marco Fabrizio Saettone. Saranno presenti le autrici. 

Il volume nasce da una ricerca promossa qualche anno fa dal Comitato Pari Opportunità dell’Università di Pisa, oggi confluito nel Comitato Unico di Garanzia (CUG), che ha voluto ripercorrere la lunga tradizione di studi farmaceutici dell’Ateneo pisano iniziata nell’Ottocento con la Scuola di Farmacia.

La storia delle donne che hanno scelto questo ambito disciplinare è il tema del volume che cerca di ricostruire i percorsi di studio delle studentesse che, dall’inizio del XX secolo fino al 1945, si sono prima diplomate o laureate in Chimica e Farmacia e poi laureate in Farmacia dopo la nascita di questa facoltà. Ai dati quantitativi e alle scarne informazioni contenute nei fascicoli dell’Archivio dell’Università si sono sovrapposti i racconti di parenti, figli, nipoti e amici che hanno restituito un’immagine più vera di queste studentesse che con tenacia e fatica si sono fatte spazio in una realtà ancora fortemente declinata al maschile.

Nel volume vengono inoltre analizzate le differenze di genere presenti all’interno del personale docente in questo settore universitario e viene riportata una breve ricognizione delle iscritte e delle laureate dal secondo dopoguerra ad oggi. Ne emerge l’immagine di una facoltà dove la presenza femminile è stata importante fin dai primi decenni del XX secolo, tuttavia anche nell’Ateneo pisano la strada verso la dirigenza e le posizioni apicali si è rivelata, per le donne, decisamente in salita. Il libro è corredato di foto, in bianco e nero che offrono uno spaccato sui visi e i sorrisi di queste studentesse di un’altra epoca.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ferito un giovane di 23 anni, che per i traumi riportati è stato trasportato all'ospedale di Cisanello in codice giallo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Tabasco n.6

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Lida Chiavacci Ved. Ginesti

Giovedì 25 Novembre 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Sport