Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA16°26°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 22 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Anniversario Falcone, la sorella Maria: «Non dimenticherò mai la maglia verde di Borsellino alla quale mi abbracciai»

Attualità domenica 16 gennaio 2022 ore 10:45

La nidificazione del fratino avverrà... al pulito

Le operazioni di pulizia nella spiaggia

Molti volontari alla pulizia della spiaggia di Marina, con oltre 2 tonnellate di rifiuti raccolti. Delimitata la zona dove si riproduce il fratino



VECCHIANO — Oltre 150 persone hanno aderito all'iniziativa per la pulizia della spiaggi di Marina di Vecchiano, svolta in concomitanza con l'inizio della campagna lanciata dall'amministrazione comunale dal titolo "MARdiVE", dedicata alla cura collettiva dell'arenile.

"Ai partecipanti si sono aggiunti molti frequentatori occasionali della spiaggia, prendendo parte all’evento organizzato dal nostro Comune in collaborazione con il Centro ornitologico toscano e il Parco regionale Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli - ha spiegato il sindaco Massimiliano Angori - presenti anche le associazioni ambientaliste, ovvero Lipu, Wwf Alta Toscana Onlus, Legambiente Pisa, Plastic Free, Acchiapparifiuti, Sea Shepherd, Green Peace gruppo locale di Pisa, Fruitori di Bocca di Serchio, Le Nostre Radici, Natura di Mezzo, e infine la Consulta del volontariato del Comune di Vecchiano".

"Sono state raccolte due tonnellate e mezzo di rifiuti, grazie anche alla preziosa la presenza della Pubblica assistenza sezione Migliarino e dell’associazione Marinai che, con i mezzi, hanno supportato il lavoro dei volontari - ha aggiunto l'assessora all'Ambiente, Mina Canarini - contemporaneamente, nella zona della Bufalina, Lipu e Legambiente coordinati dal professor Puglisi, supportati da mezzi e dalla struttura tecnica comunale, hanno iniziato a delimitare la zona interessata dalla nidificazione del fratino, specie protetta che annualmente sceglie il nostro arenile per riprodursi. Una doppia valenza ambientale per l’evento, dunque”.

Alcuni dei rifiuti raccolti

Delimitazione dell'area di nidificazione del fratino


"È stata anche l'occasione per incontrare le associazioni Uildm e Handy Superabile, realtà a sostegno delle persone diversamente abili, per programmare lavori per migliorare sempre più l'accessibilità di Oasi Zero - hanno concluso Angori e Canarini - una collaborazione costante, che ci conduce, anno dopo anno, a migliorare ed effettuare ulteriori interventi per rendere il nostro litorale concretamente sempre più accessibile per tutti".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La polizia amministrativa sanziona un club del litorale, contestando diverse violazioni. Il Comune diffida dall'attività di pubblico spettacolo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cultura